<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Condividiamo risultati, esperimenti e strategie a 360°. Vuoi conoscerle?

In aprile 07, 2017

Dopo anni di riflessioni e congetture, hai finalmente deciso di passare al livello successivo, ovvero passare dalla sola vendita offline a quella online aprendo un sito eCommerce. Ora la domanda che ti devi porre è: come e con chi realizzare questo progetto? In questo articolo vogliamo darti qualche consiglio su come riconoscere un buon preventivo eCommerce da uno, invece, scadente.

 Preventivo-eCommerce.jpg

 


Ecco la prima grande scelta: hai deciso di aprire il tuo personale sito di vendita online. Prima di operare questa scelta ti sei informato, hai scavato nei meandri del web alla ricerca di dati e informazioni che potessero supportare la tua decisione. Dopo aver letto ed ascoltato le opinioni di professionisti del settore (marketers e agenzie di web marketing) e quelle di imprenditori come te sui forum, e dopo un’attenta analisi dei pro e contro hai abbracciato l’idea della vendita online.

Sei però solo all’inizio di questo grande percorso chiamato eCommerce, e lo sai bene. Ora viene la parte più difficile: scegliere il giusto compagno di viaggio. L’agenzia di Web Marketing che andrai a scegliere per aiutarti nella realizzazione del tuo eCommerce dovrà essere in grado di capirti, consigliarti, supportarti e portarti risultati tangibili. Ma come fare a valutare il livello di professionalità di un’agenzia di web marketing? In primo luogo attraverso l’analisi del preventivo.

Focus-500x381.jpgPiccola premessa: il preventivo relativo ad un progetto eCommerce a tutto tondo non può essere superficiale. Il focus del progetto è la tua attività e per questo motivo vi deve essere un dialogo preparatorio tra te e l’agenzia. Ricevere un preventivo ancora prima di aver parlato con un consulente significa solo una cosa: progetto standardizzato, impersonale e uguale per tutti i clienti. Il fatto che il consulente non si sia informato sulla tua azienda, sul tipo di prodotto che vendi, sulla storia della tua attività e sugli obiettivi che vuoi raggiungere è sinonimo di inadeguatezza. Un progetto eCommerce è come un vestito su misura: prima di realizzarlo bisogna prendere le misure, abbozzarlo e testarlo più e più volte. Non lasciare che ti vendano un vestito realizzato sul fisico di un’altra persona: il risultato potrebbe essere davvero imbarazzante.

In questo articolo vogliamo guidarti nella scelta della giusta agenzia di Web Marketing per il tuo eCommerce tramite l’analisi del preventivo offerto. Scoprirai quali sono gli elementi che non possono mancare in un preventivo di questo tipo e quali sono gli elementi che invece danno una marcia in più all’agenzia.

Il centro sei tu

al-centro.jpgIl processo di creazione di un eCommerce non è una cosa da prendere alla leggera, e come tale anche il preventivo non lo deve essere. Qual è quindi il primo aspetto che non può mancare all’interno di questo documento? La personalizzazione. Se l’agenzia punta sul “siamo, facciamo, aiutiamo, incrementiamo, aumentiamo” non è di certo un buon punto di partenza, perché sta parlando si quando invece dovrebbe parlare di te.

Nella parte iniziale di un preventivo vi dovrebbe essere una piccola sezione dove l’agenzia espone in poche parole ciò che sa di te, del tuo lavoro e dei prodotti che vuoi vendere sul sito eCommerce. Nella stessa sezione potrebbe anche ricapitolare i punti salienti della vostra consulenza, ponendo l’accento sui tuoi bisogni e desideri. La personalizzazione all’interno di un preventivo è fondamentale anche perché denota non solo professionalità e coerenza, ma anche il desiderio di aiutare concretamente il cliente a realizzare il suo progetto.

Molti imprenditori sono costretti ad imparare a loro spese come riuscire a  vendere seriamente online. Impara dai loro errori e li eviterai alla tua  impresa.

Il progetto in due parti

Prima di proporre un progetto di collaborazione, l’agenzia deve aver effettuato un iniziale studio sulla tua azienda: quali sono i prodotti da vendere, qual è il mercato di riferimento, come sono posizionati i concorrenti sui motori di ricerca e quali sono le loro strategie principali. L’agenzia quindi dovrà modellare la propria proposta sul tuo caso specifico, e non riciclare un vecchio progetto eCommerce nella speranza che calzi sufficientemente bene anche a te.

Un progetto eCommerce è composto principalmente da due parti: la creazione fisica e “meccanica” del sito eCommerce e la parte strategica di Web e Inbound Marketing. Questi due aspetti sono complementari ma anche ben distinti, ecco perché è necessario trattarli separatamente all’interno di un preventivo di vendita. L’agenzia deve essere in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie per operare una scelta ponderata spiegandoti in maniera semplice ma, allo stesso tempo, accurata il procedimento di creazione del sito eCommerce. Lo stesso vale per la sezione inerente la strategia di digital marketing: l’agenzia dovrà chiarire perché ha deciso di proporti determinate tattiche e spiegarti come queste potranno aiutarti a aumentare il traffico e le conversioni (esempio: lead generation). Inoltre è fondamentale che l’agenzia includa il dettaglio dei servizi necessari alla realizzazione del progetto, sia a livello di concetto che di funzionamento. Ogni servizio dovrà essere descritto e spiegato in maniera chiara e concisa. In questo modo potrai avere un’idea precisa di come si svolgerà il lavoro, di quali risorse saranno utilizzate e del livello del tuo coinvolgimento.

Il tuo obiettivo finale è quello di costruire un negozio online funzionante e in grado di portarti guadagno. Cerca quindi di affidarti ad un’agenzia che già dal primo momento, quindi già dal preventivo, si mostri motivata e sufficientemente preparata ad accompagnarti verso questo traguardo.

Tempistiche e prezzi

Sembrerebbe strano ritrovarsi con un preventivo che non includa informazioni riguardo al prezzo o alle tempistiche di realizzazione giusto? Ebbene non dare per scontato che questi elementi siano sempre presenti in ogni preventivo. Ci è capitato di vedere preventivi vaghi e senza informazioni precise riguardo a prezzi e tempi di realizzazione, per cui attenzione: trattasi di semplici presentazioni. Il preventivo ha la funzione primaria di informare sul costo di una determinata strategia, per cui evitare di inserire la componente di prezzo non ci sembra affatto una mossa intelligente. Non dimenticarti nemmeno dell’aspetto “tempo”, anch’esso fondamentale. Il piano di lavoro deve essere ben delineato in una tabella di marcia piuttosto rigida, in questo modo potrai seguire di persona lo sviluppo del progetto in ogni sua fase.

a-waste-of-time-and-money.jpg

Conclusione

La personalizzazione è, come avrai capito, il punto di forza del preventivo. Abbiamo insistito su questo punto perché crediamo fortemente nella sua importanza: la personalizzazione e la trasparenza denotano un interesse maggiore da parte dell’agenzia, che va al di là del puro guadagno. Se l’agenzia non ha nemmeno la volontà di creare un preventivo su misura per te, cosa mai potrà fare per il tuo progetto eCommerce? Sarà veramente efficace come sostiene?

Speriamo vivamente che i nostri consigli possano esserti utili e possano aiutarti a scegliere il giusto partner di Web e Inbound Marketing, nonchè realizzatore del tuo progetto eCommerce. L’analisi del preventivo è solo il primo passo, per questo ti suggeriamo di non fermati alle apparenze e di approfondire la conoscenza dell’eventuale nuovo partner marketing. Detto questo ti auguriamo buon lavoro e buona fortuna per tutti i tuoi progetti di crescita online!10 Errori eCommerce - Scarica Report

Share This Article

Valentina Pisani

Specializzata in eCommerce e Inbound Marketing, Valentina ha conseguito la laurea in lingue e culture straniere all'Università degli Studi di Verona. Ha vissuto diversi periodi all'estero, grazie ai quali ha potuto approfondire le proprie conoscenze linguistiche e sviluppare un importante background in digital marketing. Oggi Valentina è responsabile della gestione dei clienti internazionali di NetStrategy.

Leave A Comment