3 cose che devi sapere per vendere online su Amazon

Vendere online su Amazon può costituire una miniera d'oro per molte attività.

Sarà una buona opportunità da sfruttare anche per te? Scoprilo a partire da queste 3 cose che devi assolutamente sapere!

Moltissimi commercianti, sia operanti attraverso canali tradizionali che già esperti di shop online, ma anche privati ed aziende scelgono oggi di vendere su Amazon. Con svariate decine di milioni di visitatori unici ogni mese, Amazon può infatti essere il luogo ideale per chi voglia aumentare le vendite del proprio e-commerce o si voglia semplicemente liberare di oggetti che non vuole più.

Se stai già pensando che anche tu vorresti portare la tua attività o i tuoi articoli su questa piattaforma, sappi che le grandi possibilità di vendita sono solo uno dei molti vantaggi che puoi ottenere con Amazon. Ed è infatti di questo che parleremo nella prima delle 3 cose che devi assolutamente sapere nel cominciare a vendere online su Amazon.

Contenuti in breve:

Vendere su amazon è vantaggioso

E lo è sotto diversi punti di vista. Abbiamo già accennato al grande bacino di potenziali clienti che puoi raggiungere: parliamo di numeri veramente astronomici e di un mercato che spazia praticamente in tutto il mondo.

Oltre a questo, considera anche il fatto che Amazon ha in generale una reputazione molto positiva tra i consumatori e gli utenti del web, elemento che può aiutare ulteriormente i tuoi affari. Amazon suscita una grande fiducia, al punto che i due terzi dei suoi clienti sono persone che fanno acquisti ripetuti: fidandosi di Amazon, gli utenti si fidano anche di te.

A seconda delle opzione che scegli, un marketplace come Amazon può rendere molto semplice il tuo processo di vendita, specie se sei un business nuovo o piccolo. Amazon può non solo interagire con i clienti per tuo conto, facendoti risparmiare tempo e proteggendo le tue informazioni private e personali, ma può gestire anche l’iter di spedizione e consegna.

Hai già qualche domanda?

Prosegui la lettura. Ma se non vedi l’ora di chiacchierare con noi, raccontaci qual è il tuo progetto.

Vendere su amazon è semplice

Puoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online su Amazon in pochissime semplici mosse. Collegandoti alla pagina di registrazione di Amazon Services, potrai scegliere se registrare un account come privato, cioè come venditore occasionale, oppure come professionista, vale a dire un venditore continuativo. Le due tipologie di registrazione hanno costi diversi e danno accesso a differenti possibilità.

Una volta inseriti tutti i dati richiesti, procedura che si può svolgere molto rapidamente, potrai iniziare subito a mettere in vetrina i tuoi oggetti. Dovrai selezionare la categoria che meglio si adatta all’articolo e compilarne poi i dettagli di condizioni (nuovo, come nuovo, usato) e prezzo. Per quanto riguarda quest’ultimo, volendo ti puoi regolare anche guardando a quanto vendono lo stesso articolo altri utenti.

Il caricamento manuale dei prodotti è una modalità che può fare perfettamente al caso tuo se ti affacci ad Amazon come venditore occasionale o hai una quantità ridotta di articoli da esporre. Se però tu fossi un navigato professionista del commercio elettronico ed avessi delle necessità differenti, potresti pensare di integrare il tuo e-commerce con Amazon: piattaforme come Magento e Prestashop, dispongono di moduli che lo permettono piuttosto agilmente. In questo modo, potrai sincronizzare automaticamente le giacenze del tuo negozio online con quello su Amazon.

Vendere su amazon ha anche degli svantaggi?

Se non citassimo anche qualche aspetto meno positivo non saremmo obiettivi. Possiamo dedurre il primo da qualcosa che abbiamo già detto: essere su Amazon è un po’ come avere un corner all’interno di un department store.

Il cliente compra da Amazon, anche se l’articolo in questione è del tuo marchio. Sei insomma una sorta di fornitore e, se il tuo obiettivo fosse quello di fare del personal branding, allora forse non saresti nel posto giusto. 

Amazon mantiene un rapporto molto diretto col cliente: questo è positivo dal punto di vista della customer satisfaction, un po’ meno per quanto riguarda il tuo controllo su di esso. Le condizioni di vendita precludono per te la possibilità di contattare un acquirente; se inoltre ti appoggi al servizio di spedizione di Amazon, l’identità e la provenienza di chi ha comprato il tuo prodotto restano per te un totale mistero.

Aggiungiamo che le commissioni di Amazon possono essere abbastanza impegnative. “Possono” perché, non essendo uguali per tutte le categorie merceologiche, penalizzano soprattutto alcuni dei rivenditori che operano su questa piattaforma. Per ottenere il pagamento della merce venduta, poi, potresti dover attendere anche 15-20 giorni dall’avvenuto pagamento da parte del cliente.

Conclusione

Detto questo: ti conviene vendere online su Amazon? In via generale possiamo però dire che la maggior parte dei commercianti che vendono su Amazon è contenta di farlo. Se anche tu stai pensando di unirti a questa folta schiera, dovrai fare i conti con la profittabilità della presenza online del tuo brand e rapportarla all’opportunità di generare un buon flusso di vendite.

Amazon può essere parte integrante di una strategia efficace che comprenda più canali distributivi, sia per produttori che per distributori. È chiaro che il gigante di Seattle, come d’altra parte ogni sistema, presenta sia svantaggi che opportunità: sta alla tua strategia di marketing per ecommerce valutare verso quale dei due piatti penda la bilancia nel tuo caso specifico.

Stefano Robbi

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Vuoi iniziare a vendere sul serio con il tuo eCommerce?