<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Il 4 gennaio, 2018

Il 2018 è arrivato, le festività sono quasi concluse e le revisioni sono appena iniziate. Il nuovo anno spesso porta con sé la voglia di rinnovare e incrementare la potenza della propria attività, e di conseguenza l’eccitazione per l’apertura di un nuovo capitolo imprenditoriale sale a mille. Prima però di partire a briglia sciolta con le attività per il 2018 ti consigliamo di fare un po’ di analisi sull’anno appena passato. Cosa di ciò che hai fatto fino ad ora può essere migliorato? In questo articolo ti diamo tre consigli per aggiustare la rotta percorsa fino ad oggi e iniziare il nuovo anno più leggero, focalizzato e risoluto.

digital-marketing-2018.png

#1: PONI L’ATTENZIONE SU CIÒ CHE È DAVVERO IMPORTANTE

 

Nello svolgimento del suo lavoro, il marketer si occupa non solo di creare valore online ma digital-marketing-attenzione.jpg anche di monitorare i risultati del lavoro svolto. In poche parole il professionista di marketing è costantemente in allerta per captare segnali di crescita o di decrescita del proprio brand. La quantità di dati alla quale ha accesso è senza dubbio spropositata e per questa ragione tende a tenere tutto monitorato, in modo da non lasciarsi sfuggire nulla. Nello specifico il marketer segue e controlla metriche di analisi come:

 

Il traffico al sito

I MQL, ovvero i leads qualificati per la sezione marketing

Gli utenti che si sono trasformati in opportunites, ovvero i probabili acquirenti.

La percentuale di clic delle Call-To-Action

Il tasso di apertura delle e-mail

La percentuale di rimbalzo (bounce rate) delle pagine del sito

Il tempo medio speso dall’utente sulle pagine del sito

Questi sono solo alcuni dei dati che un’agenzia di Web Marketing analizza ogni giorno. Il nostro consiglio per il 2018 è quello di focalizzarsi sulla metrica più importante di tutte: le entrate.

Lo scopo di un programma di digital marketing è quello di generare leads e utile per la propria attività imprenditoriale. Le metriche sopra elencate sono importanti, ma non quanto lo è il fatturato dell’azienda. Se il traffico al tuo sito è stabile (né in calo ma nemmeno in crescita) e le entrate sono in aumento del 50%, non puoi far altro che ritenerti soddisfatto del lavoro svolto perché ha dato degli ottimi frutti nonostante il traffico sia rimasto invariato.

Quali sono le strategie di marketing giuste per far crescere la tua azienda?  Scoprilo.

#2: METTI ORDINE

Quasi tutte le aziende fanno uso di CRM e di piattaforme per l’invio di newsletter. Molte di esse si affidano alla professionalità di agenzie marketing esterne specializzate, altre invece preferiscono gestire internamente il proprio digital-marketing-2018-1.pngdatabase di contatti. Se la tua azienda si affida alle cure di un’agenzia di marketing per la lead nurturing e la marketing automation, non avrai nulla di cui preoccuparti. Se, invece, fai parte di quella schiera di imprenditori che preferisce mantenere interna la gestione dei contatti e la creazione di newsletter abbiamo un quesito da porti: sei sicuro che il tuo Customer Relationship Management sia efficiente?

Negli anni un sistema di catalogazione e archiviazione di informazioni come il CRM può diventare impreciso, caotico e disorganizzato. Tante persone vi hanno accesso e, nel corso del tempo, il loro apporto al sistema di emailing può diventare problematico. Ecco alcuni problemi che potresti riscontrare nel tuo CRM in questo momento:

Registrazioni non accurate e incomplete dei contatti nel sistema, nonché contatti duplicati.

Registrazione e catalogazione dei file disordinata e poco curata. Un cattivo file-naming causa confusione nel team di lavoro e fa sprecare tempo prezioso.

Errori 404 e redirect nelle pagine del sito.

CRM saturo di contatti con i quali si ha avuto un primo rapporto (deal) e che sono rimasti in sospeso.

Soluzioni manuali per lead nurturing al posto di più veloci processi automatizzati.

Pagine irrilevanti o offerte (e-book, documenti scaricabili, infografiche) che dovrebbero andare in “pensione”.

Il nostro consiglio è quello di fare pulizia sul tuo CRM, in modo da aver per l’anno prossimo metriche e dati più accurati ed efficienti. Fare un audit a questo proposito, analizzando i dati disponibili prima e dopo la “pulizia”, è un ottimo punto di partenza. La tua inbound marketing agency sarà senza dubbio in grado di produrla per te.

#3: NON FARTI PRENDERE LA MANO

Il Content Marketing ha principalmente due scopi: quello di accrescere la visibilità del sito internet tramite il posizionamento organico sui motori di ricerca e quello di generare lead e clienti con i contenuti redatti. Qualche anno fa quando questa tecnica non era ancora nel suo boom chi la utilizzava aveva risultati molto elevati sia a livello di posizionamento che di conversioni.digital-marketing-visibilità.png

Ora il mercato online è ricolmo di contenuti di ogni genere, specialmente per quanto riguarda il panorama inglese, per cui è sempre più difficile risalire per determinate parole chiave senza una strategia di Inbound Marketing ben congeniata. Non è più sufficiente scrivere articoli interessanti per guadagnare visibilità, ma è necessaria un’analisi attenta del mercato e delle keyword.

Ti consigliamo quindi di sospendere l’attività di Content Marketing se questa non porta risultati alla tua Azienda, specialmente se viene attuata in maniera automatizzata e senza una vera strategia di base. Piuttosto concentra le tue forze sui contenuti che già si sono guadagnati una buona posizione online e su quelli che ti portano traffico e conversioni:

Aggiorna questi “unicorn content” con nuovi paragrafi per aumentare ulteriormente la loro performance.

Crea contenuti in linea con gli argomenti trattati dai tuoi “unicorn content”.

Crea un processo di lead nurturing che veda protagonisti proprio questi contenuti.

CONCLUSIONI

Per iniziare il 2018 con il piede giusto fai un passo indietro e guarda al 2017 appena passato. Analizza la performance del tuo brand e dei tuoi prodotti, controlla l’efficacia delle strategie marketing che hai attuato e fai posto ai nuovi propositi.

Per iniziare metti in pratica i consigli che ti abbiamo dato in questo articolo, mentre se vuoi riceverne di più specifici e modellati sul tuo caso richiedi l’assistenza di un nostro consulente. Il nostro scopo è quello di aiutarti a iniziare il 2018 col botto! Buon Marketing!

Vuoi progettare nuove strategie di marketing per far crescere la tua azienda nel 2019-2020?

Condividi questo articolo

Elisa Ventura

Copywriter & Content Creator - Umanista convinta, Elisa si è laureata in Lettere Moderne e si è poi specializzata in Editoria e Giornalismo all’Università di Verona. In lei convivono la passione delle belle lettere insieme a quella per il mondo digitale, il che le ha permesso di sviluppare anche competenze relative al web marketing. Mettendo nel lavoro la stessa passione che ha per libri e cinema, all’interno di NetStrategy Elisa si occupa della gestione della creazione di contenuti ottimizzati SEO per accrescere la visibilità dei clienti.

Lascia un commento