Settore del Wellness: Idee e strategie di marketing per acquisire nuovi clienti nel 2018

Il sito web è un veicolo meraviglioso, capace di trasportare i nostri ideali, il nostro lavoro e la nostra professionalità in giro per il mondo.

Come ogni mezzo di trasporto che si rispetti, anche il sito internet deve essere tenuto sotto controllo e portato dal “meccanico” quando serve.

Ma come si fa a capire quando è il momento di fare la “revisione”?

Contenuti in breve:

 Il principale campanello d’allarme è dato da un afflusso di utenti inferiore a quanto preventivato, dovuto magari a falle nella comunicazione o nella promozione. Ecco allora alcuni consigli utili per attrarre più clienti al tuo sito di saune e piscine.

Fatti trovare

Apparire nelle prime posizioni delle pagine dei motori di ricerca è senza dubbio il miglior biglietto da visita che si possa dare. L’utente medio è sempre di fretta, e come tale, ricerca le informazioni nello stesso modo. La condizione frenetica della nostra società ci ha fatto sviluppare la necessità del “tutto e subito”, ed è proprio online che questa necessità trova la sua maggior espressione. Con una semplice tabulazione è possibile interrogare il motore di ricerca in riferimento ad un problema o ad un desiderio. Questi, velocissimamente, ci propone migliaia di risultati capaci di rispondere alla nostra domanda. A questo punto la nostra scelta ricadrà sul risultato per noi migliore entro i primi 5 della pagina. È un dato di fatto, raramente ci si avventura più in basso del decimo risultato di Google. È quindi in questo spazio che la tua azienda che vende saune e piscine deve operare: deve farsi trovare nelle prime posizioni dei risultati di Google.

Hai già qualche domanda?

Prosegui la lettura. Ma se non vedi l’ora di chiacchierare con noi, raccontaci qual è il tuo progetto.

S.E.O.

Spesso abbiamo parlato nel nostro Blog della Search Engine Optimisation e di SEO Marketing, e ogni volta abbiamo puntualizzato quanto queste tecniche siano importanti per il successo di un’azienda. Il posizionamento organico è quel tassello che permette alla società che produce saune, piscine e attrezzature per i centri wellness di essere visibile ai suoi potenziali clienti. L’unica separazione tra il sito aziendale e l’utente deve essere un click.4

La prima cosa da fare, quindi, è affidarsi ad un’ agenzia SEO o ad un SEO specialist. L’attività di SEO non è attuabile in autonomia perché comprende aspetti anche molto tecnici legati alla comprensione delle pagine del sito, del codice HTML e degli algoritmi di Google. Ma quali vantaggi offre la SEO in concreto?

  • Visibilità fissa e salda nel tempo: con l’ottimizzazione continua del sito e delle parole chiave, il sito inizia la risalita, lenta ma inesorabile, dei risultati di Google, scalzando un competitor dopo l’altro. Questo è possibile perché Google apprezza i miglioramenti apportati al sito e, come premio, decide di renderlo più visibile ai suoi fruitori. Una volta arrivati in cima è importante proseguire l’attività di SEO, saltuariamente, in modo da mantenere la posizione raggiunta.
  • Rinnovo della Brand Identity: con la risalita in superfice sempre più utenti verranno a conoscenza del tuo brand di saune, accrescendo così la popolarità e il nome del marchio. Ciò porta a una maggior consapevolezza nel pubblico ed a un aumento della fidelizzazione.
  • Costo inziale: questa strategia ha un costo iniziale, che cambia da agenzia ad agenzia. La cosa positiva è che una volta portati a termine gli obiettivi di posizionamento non vi sarà più nulla da corrispondere al professionista. Nella promozione Pay-per-Click, invece, il costo è pari alle volte che l’utente clicca sull’annuncio sponsorizzato: ciò denota un costo sempre presente e non calcolabile preventivamente.

Pay-per-click

La maggior parte delle aziende si affida a soluzioni a pagamento per far notare il proprio brand. Google Adwords e Facebook Ads sono senza dubbio le più gettonate, e sono state studiate per portare traffico immediato al sito di riferimento. Sfortunatamente in molti non sanno che non è consigliabile attuare una strategia di Google adveriting a pagamento senza il supporto di una strategia Marketing più strutturata.

La SEM (Search Engine Marketing), ovvero la strategia che coinvolge le sponsorizzazioni a pagamento, dovrebbe fare da supporto alla SEO. Traghettare utenti al sito senza prima aver reso il sito performante con la SEO, il design grafico e l’inbound marketing, rende la SEM nient’altro che un costo, e non un investimento con ritorno economico.

Il nostro consiglio è quindi quello di migliorare il portale con il quale l’utente interagisce con l’azienda, iniziare una strategia di SEO focalizzata all’acquisizione di ranking e poi partire con le campagne a pagamento di Google Adwords. Anche in questo caso è auspicabile l’intervento di un professionista che capisca il mercato di riferimento e abbia le giuste capacità per confezionare annunci performanti ed efficaci.

Scopri come far crescere la tua azienda nel settore del wellness con NetStrategy.

Buona esperienza utente

Come detto più volte, il sito web – la Homepage in particolare – è il primo biglietto da visita di una società. Online ci sono pareri contrastanti su questo punto: alcuni affermano che è più importante la chiarezza rispetto all’aspetto estetico, mentre altri puntano tutto sulla bellezza e sul design grafico.

Noi di NetStrategy crediamo sia importante fondere insieme questi aspetti, per dare all’utente la migliore formula possibile:

  • Il sito deve essere esteticamente moderno, con un layout semplice e intuitivo. È fondamentale impostare il design sull’essenzialità ed evitare il più possibile fronzoli o grafiche troppo invasive. Anche la scelta dei colori è importante. Questi infatti devono fare riferimento non solo al brand ma anche al settore nel quale opera.
  • La struttura del sito deve essere chiara ed essenziale. L’utente deve essere in grado di reperire velocemente le informazioni di cui necessita, in caso contrario non farà altro che cliccare sul pulsante “indietro”, uscendo così dalla pagina.
  • Negli ultimi anni è divenuto importante cambiare la comunicazione da outbound a inbound. L’azienda, quindi, deve parlare meno di sé stessa e più dei benefici che può apportare all’utente. Mettere a disposizione del consumatore le conoscenze dei professionisti che lavorano in un determinato campo da anni, è importantissimo ed aiuta ad aumentare l’autorevolezza del brand agli occhi del pubblico.

Sii utile

Aumentare le visite al sito aziendale è un’operazione complessa che richiede sforzo, investimenti e tenacia. Con le operazioni elencate sopra si arriva già a un buon punto, ma per riuscire a convertire le visite in clienti non c’è nulla di meglio che l’Inbound Marketing. Da quando abbiamo scoperto questa nuova tecnica di Marketing e HubSpot, il suo inventore, il nostro modo di comunicare e di parlare con i clienti è cambiato.

Fare Inbound Marketing significa aiutare l’utente mettendo a disposizione le proprie competenze professionali. Allo stesso tempo questa pratica aiuterà l’azienda ad accrescere la propria brand identity, a fidelizzare un certo tipo di pubblico e ha concludere più affari. Perché? Il contenuto dato dall’azienda ha aiutato l’utente, che soddisfatto è tornato sul sito per avere altri consigli, magari scaricarsi qualche documento gratuito e anche per dare un’occhiata ai prodotti venduti dall’azienda. L’utente inizia quindi un graduale processo di fidelizzazione che lo porterà a diventare lead (utente ingaggiato e interessato) e poi cliente.

In conclusione

Questi sono i nostri consigli per rendere il tuo sito nel settore del wellness e più performante e capace di attrarre più traffico. I punti trattati sono dei veri e propri pilastri del Marketing online, senza i quali qualsiasi sito non potrebbe sopravvivere nell’immensa giungla del web. Ci sono delle regole, e queste regole sono dettate dagli utenti e da Google. Per portare clienti al proprio sito è quindi fondamentale farsi trovare con le più innovative strategie di marketing, avere un sito moderno e chiaro e adottare la metodologia Inbound.

Speriamo che questo articolo sia stato abbastanza in linea con le tue aspettative e che ti abbia fatto capire l’importanza non solo della presenza online, ma della sua struttura. Se vuoi fare due chiacchere con un professionista del Team di NetStrategy, clicca qui. A presto e buon marketing!

Stefano Robbi

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Non inseguire nuovi Clienti: attirali a te con NetStrategy

Grandi marchi hanno certificato le nostre competenze