<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Il 9 agosto, 2016
Topic SEO

Un brevissimo post per condividere quello che abbiamo trovato, questa mattina, aprendo Google AdWords per utilizzare il suo prezioso Keyword Planner: la modalità di visualizzazione della media di ricerche mensili è cambiata. Qui trovi qualche considerazione da parte nostra; tu che ne pensi?

AdWords-Keyword-Planner-cover.jpg

 

Sembrava una mattina come molte altre, ma quando oggi abbiamo aperto il keyword tool di Google AdWords abbiamo avuto una sorpresa. Per chi non lo sapesse, Keyword Planner è uno dei tool che Google Adwords mette a disposizione dei propri utenti. Il suo compito è quello di analizzare una o più parole chiave e restituire dei dati utili per valutarne la performance in una campagna di advertisement. Tra questi dati troviamo l’offerta consigliata, la concorrenza stimata e, appunto, la media delle ricerche mensili. Questo è l’aspetto che AdWords restituiva fino a poco fa (l’immagine è della scorsa settimana):

Keyword-Tool-Before

Vuoi progettare nuove strategie per far crescere la tua azienda nel 2019-2020?  Parla con Valentina

I valori mostrati per il volume di ricerca relativo ad una parola chiave o lista di parole chiave è una statistica storica legata alla location, alla finestra temporale e al canale di ricerca selezionati; nel caso dell’esempio mostrato, questi criteri sono rispettivamente Italia, l’arco degli ultimi 12 mesi e Google.

Keyword-Tool-Criteri-Media-Ricerche

Come Google stesso ha sempre sottolineato nel suo manuale AdWords Help, la cifra indicata per la media delle ricerche mensili è un’approssimazione. Ciò significa che il numero riportato non è da prendere come un dato certo, ma è una stima fatta arrotondando - per eccesso o per difetto - le misurazioni statistiche effettuate. È forse per chiarire e rendere più evidente questo punto che è stata introdotta la modifica della quale abbiamo accennato:

Keyword-Tool-Today

Come possiamo osservare da questo screenshot, la media delle ricerche mensili è ora espressa non più con una cifra, bensì tramite un range chiamato “intervallo dei volumi di ricerca”. È stato inoltre introdotto il dato “Media delle ricerche mensili per tutte le idee”, in testa ai risultati.

Non abbiamo per ora altri dettagli né approfondimenti in proposito. Questa introduzione potrebbe avere un significato di maggiore portata rispetto a quanto possiamo intuire al momento, magari far parte di un piano di aggiornamento di AdWords di più ampio respiro.  Nell’attesa che la nostra agenzia SEO venga a conoscenza di altri particolari, potresti darci la tua opinione lasciando un commento nell’apposita sezione qui sotto.

Scopri i benefici che l'uso di Google Adwords
può portare alla tua azienda

Vuoi progettare nuove strategia per far crescere la tua azienda nel 2019-2020?

 

Condividi questo articolo

Valentina Pisani

Copywriter & Content Creator - Amante della cultura in ogni sua forma, Valentina ha conseguito la laurea in Lingue e Culture Straniere all’Università di Verona approfondendo le proprie competenze linguistiche e comunicative. Grazie a diverse esperienze e alla sua grande curiosità, Valentina ha scoperto il web marketing e ha unito questo nuovo interesse al suo background umanistico, diventando un’esperta di digital communication. Oggi Valentina, all’interno di NetStrategy, è responsabile della gestione del Content Marketing e… della pausa tè dell’ufficio.

Lascia un commento