<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Condividiamo risultati, esperimenti e strategie a 360°. Vuoi conoscerle?

Cosa può avere in comune una metodologia di marketing di alto livello con uno dei Social Network più famosi del momento? L’Inbound Marketing è una delle strategie di marketing più efficaci perché non “disturba” l’utente, ma lo aiuta in quello che sta facendo. Instagram, d’altra parte, offre intrattenimento, gusto estetico e novità all’utente target. La piattaforma Social non sovraccarica l’utente di informazioni sponsorizzate, piuttosto lo delizia con nuovi contenuti adatti alla sua personalità. Se questo non è Inbound! Scopriamo insieme come l’Inbound Marketing e Instagram possono migliorare la tua brand awareness e il numero dei tuoi clienti.

instagram-inbound-marketing.png

Tra i milioni di cambiamenti che la tecnologia ha apportato alla nostra società troviamo anche Instagram. I Social Networks si sono palesati più di dieci anni fa, sotto la guida del capostipite Facebook. Dato il successo delle prime piattaforme di comunicazione, molte altre sono nate negli anni successivi, e tra queste troviamo anche Instagram.

Nato poco meno di 7 anni fa, Instagram è ora uno dei Social Network più famosi e utilizzati al mondo. La velocità con la quale questa piattaforma si è imposta sul Web indica chiaramente da che parte il mercato e la società si stanno muovendo, ovvero verso una comunicazione visual e spontanea. In soli 7 anni Instagram è riuscito a nascere, crescere, affermarsi online, essere acquistato da Facebook e diventare il Social più in voga dell’ultimo anno. La cosa interessante, però, è che la sua popolarità non si ferma all’utente privato, ma si estende anche alle imprese, che da qualche tempo hanno iniziato a riconoscere il valore della piattaforma e ad inserirla nelle proprie strategie di marketing.

Ma cos’ha a che fare l’Inbound Marketing con Instagram? Secondo la nostra Agenzia di Web Marketing entrambi questi strumenti sono ingranaggi di una strategia atta a deliziare l’utente. Nonostante le diversità – una è una metodologia di marketing mentre l’altra è una piattaforma Social – entrambe non forzano la mano per quanto riguarda l’acquisizione di clienti. Disturbare non fa parte della loro natura. Ma vediamo come queste due realtà riescono a collaborare e portare benefici tangibili ai professionisti che le utilizzano.

Instagram per la tua strategia Inbound Marketing

L’uso dei Social Network nelle strategie marketing delle imprese è ormai una pratica rodata, come la conoscenza dei mobile moments da sfruttare per acquisire clienti. Che la tua azienda stia utilizzando una strategia Inbound o una strategia di marketing tradizionale, i Social Network sono sempre compresi nel prezzo. La loro influenza sul potenziale cliente è smisurata ed è proprio per questo che, su consiglio di SEO Specialist e professionisti del mondo Web, le aziende hanno iniziato a prendere queste piattaforme di engagement seriamente.

instagram-for-b2b-hubspot-example-1.png

Instagram, sulla cresta dell’onda da ormai un paio di anni, è diventato da poco un nuovo strumento di collegamento con la clientela potenziale. Le grandi aziende ed i professionisti freelance hanno colto subito l’occasione per incrementare la propria reputazione su questo canale, mentre le piccole aziende - specialmente quelle a conduzione familiare – non ancora.

Certo, non tutti gli ambienti lavorativi sono adatti alla comunicazione visual proposta dal Social Network in questione. Ci sono imprese più predisposte a fare Social Marketing con le immagini di altre e questo è un fatto: per capire ciò è quindi fondamentale attuare un’analisi interna all’azienda, prendendo in considerazione la tipologia di prodotto venduto, la tipologia di pubblico interessato e la value proposition. Se la tua azienda dovesse essere un buon fit per questo Social Network, non farti sfuggire l’opportunità che esso rappresenta.

Come puoi ottenere il massimo per il tuo business dai tuoi profili social?  Segui l'esempio di chi c'è riuscito: scoprilo in questo e-book.

Ti ricordiamo che:

instagram-elenco.pngIl 70% degli utenti attivi su Instagram ricerca informazioni sul brand preferito o su quello ritenuto interessante e da valutare. L’utente su questa piattaforma ha un grande senso estetico e non perdona la gestione sciatta del profilo aziendale. Le logiche di Instagram sono chiare e devono essere rispettate, per cui pubblicare una tantum contenuti poco originali e non in linea con il brand può diventare controproducente per l’azienda.

instagram-elenco.pngInstagram è in grado di promuovere il brand e il prodotto aziendale in una maniera del tutto nuova. Su questa piattaforma non è possibile promuovere in maniera massiva i propri prodotti e anche se fosse, una strategia di questo tipo non avrebbe successo. Su Instagram i contenuti devono essere friendly e la promozione del proprio brand deve avvenire in maniera autentica. Solo in questo modo l’utente non si sentirà oggetto di una “televendita”, ma solo il fruitore di contenuti interessanti relativi ad un determinato marchio.

instagram-elenco.pngLa piattaforma permette di mettere al centro dell’attenzione i propri prodotti, senza che la comunicazione divenga insistente, e di ispirare il proprio pubblico. È proprio per questo motivo che un buon uso di Instagram incrementa la brand awareness e mette a conoscenza l’utente target dei favolosi prodotti creati dalla tua azienda.

Tutto questo è senza dubbio Inbound. Niente interruzioni nel processo cognitivo dell’utente ma solo proposte interessanti in linea con i suoi gusti. Con un rapido scroll del dito l’utente potrà scegliere di dare ascolto al brand, interagendo con esso e visitando il suo profilo, oppure continuare l’esplorazione generale.

Un altro strumento fondamentale di Instagram è l'hashtag. Con questo strumento l’azienda più marcare i propri post con sigle e parole specifiche. La scelta delle parole non è casuale, deve essere decisa in base alla tipologia di post pubblicato, al target di utenza da ingaggiare e al tipo di prodotto venduto. Con hashtag specifici l’azienda potrà essere trovata facilmente da chi è veramente interessato a ciò che produce: l’hashtag, infatti, non è altro che uno strumento di ricerca utilizzato dall’utente che ha interesse per un tema specifico e che vuole consultare post diversi che hanno come cuore proprio quell’argomento.

Per concludere…

Instagram è, senza ombra di dubbio, uno dei Social Network più importanti e seguiti degli ultimi anni. Il suo stile amichevole lo rende, inoltre, perfetto per l’implementazione nella strategia di Inbound Marketing. Oggi più di ieri l’utente vuole essere lasciato libero di scegliere a chi prestare attenzione e da chi acquistare. Per questo le aziende devono cercare di non forzare la mano, ma di farsi trovare pronti e preparati nei luoghi di maggiore frequentazione del proprio target.

Speriamo di averti allietato la giornata con questo articolo su Instagram e il suo meraviglioso mondo. Ti aspettavi potesse essere collegato alla metodologia Inbound oppure no? Se vuoi avere più informazioni su questo splendido connubio e sui benefici che può apportare una la strategia di Inbound Marketing, contattaci! I nostri professionisti sono a tua disposizione sia per una piacevole chiacchierata che per discutere seriamente della strategia di marketing più adatta alla tua azienda. Buon marketing!

6 aziende per 6 social - scarica l'ebook

Share This Article

Valentina Pisani

Specializzata in eCommerce e Inbound Marketing, Valentina ha conseguito la laurea in lingue e culture straniere all'Università degli Studi di Verona. Ha vissuto diversi periodi all'estero, grazie ai quali ha potuto approfondire le proprie conoscenze linguistiche e sviluppare un importante background in digital marketing. Oggi Valentina è responsabile della gestione dei clienti internazionali di NetStrategy.

Leave A Comment