<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Agenzia digital marketing o freelance? Guida alla scelta migliore

L’agenzia digital è un team composto da molteplici figure specializzate (per esempio, web developer, SEO e SEM Specialist, Social Media Manager, Copywriter,…), che operano nel marketing online.

Compila il form
e parla con

Agenzia digital marketing o freelance? Guida alla scelta migliore

L’agenzia digital è un team composto da molteplici figure specializzate (per esempio, web developer, SEO e SEM Specialist, Social Media Manager, Copywriter,…), che operano nel marketing online.

Quanto tempo hai a disposizione per questa lettura?

 
2 minuti 10 minuti

cosa fa un’agenzia digital? Cosa fa un freelance?

Il freelance è un professionista indipendente che offre consulenze di marketing online, pianifica ed esegue una strategia su misura per l’azienda.

L’agenzia digital è un’organizzazione più complessa, composta da molteplici figure specializzate (per esempio, web developer, SEO e SEM Specialist, Social Media Manager, Copywriter,…), che operano nel marketing online.

Agenzia di digital marketing o freelance: quali aspetti considerare?

  • Esperienza e specializzazione;
  • Flessibilità e tempestività;
  • Progetto e obiettivi;
  • Costi di investimento;
  • Livello di personalizzazione;
  • Risultati e analisi.

Scope triangle: un punto di partenza verso la decisione giusta

  • Affidarsi a un professionista freelance significa contenere i costi (e le risorse) e, in alcuni casi, ridurre i tempi di attività; tuttavia, la qualità del servizio ne risente, perché non è possibile disporre di competenze ed esperienze di diverso tipo;
  • Affidarsi a un’agenzia di marketing digitale significa aumentare il budget a disposizione per il progetto, ma allo stesso tempo disporre di soluzioni di elevata qualità, che faranno risparmiare tempo e garantiranno la massima flessibilità.

Agenzia digital

I risultati di una strategia di marketing vengono largamente influenzati anche dall’operato del partner aziendale che si occupa della sua pianificazione ed esecuzione. Un freelance in campo digital o un’agenzia di web marketing deve portare valore aggiunto all’impresa, fornendo una visione strategica a tutto tondo, capacità di analisi del business e di previsione dei risultati e interventi tempestivi in un’ottica di ottimizzazione. Senza queste premesse, anche disponendo di un budget di investimento elevato, la strategia rischia di fallire. In più di 10 anni di attività, il team di NetStrategy si è interfacciato con molteplici clienti e potenziali tali che, all’avvio della trattativa commerciale, in molti casi si chiedevano: perché dovrei scegliere un’agenzia di digital marketing e non un professionista freelance? In questo articolo cercheremo di fornire diverse risposte a questa domanda, camminando insieme a te verso la scelta migliore per la tua impresa, sulla base dei tuoi obiettivi e delle tue esigenze.

Premessa: cosa fa un’agenzia digital? Cosa fa un freelance?

Sia l’agenzia digital che il freelance operano nel medesimo settore: il marketing online. Il loro compito è quello di analizzare le caratteristiche dell’azienda, dalla sua operatività interna al contesto socioeconomico in cui è inserita passando per il budget a disposizione, e pianificare di conseguenza una strategia di web marketing. Anche l’obiettivo finale è lo stesso: rendere visibile l’impresa sul web, migliorando la riconoscibilità e la percezione del marchio e mettendola in contatto con nuove opportunità di crescita (potenziali clienti).

Settore di riferimento e obiettivo sono gli stessi. Quale differenza intercorre, quindi, tra il freelance e l’agenzia di digital marketing? La vediamo nel dettaglio nelle definizioni dei 2 termini.

Il freelance è un professionista indipendente che offre consulenze di marketing online, pianifica ed esegue una strategia su misura per l’azienda.

L’agenzia digital è un’organizzazione più complessa, composta da molteplici figure specializzate (per esempio, web developer, SEO e SEM Specialist, Social Media Manager, Copywriter,…), che operano nel marketing online.

Nel caso del professionista freelance, l’azienda si rapporta direttamente con questa figura, la quale formula in completa autonomia la strategia che ritiene più performante; nel caso della web agency, invece, l’impresa si interfaccia normalmente con un project manager, che a sua volta designa compiti al team interno, specializzato nei singoli ambiti del digital marketing. Da un lato, quindi, si ha un professionista singolo, che generalmente ha già maturato esperienza all’interno di aziende o digital agency; dall’altro lato, ci si rapporta non più solo con una persona, bensì con un’intera squadra, che presenta esperienze, competenze e passioni variegate.

Agenzia di digital marketing o freelance: quali aspetti considerare?

Abbiamo approfondito la macro-differenza che sta alla base dell’agenzia di digital marketing e del professionista freelance. Ora entriamo nel dettaglio e analizziamo quelli che, secondo la nostra esperienza come web agency, dovrebbero essere considerati gli aspetti prioritari da considerare in fase di selezione.

#1 Esperienza e specializzazione

Agenzia digital 2

Generalmente, chi decide di diventare un professionista freelance indipendente possiede un ricco portfolio di esperienze. Ciò gli è indispensabile per poter acquisire autorevolezza e credibilità sul mercato e raggiungere così nuovi clienti. Un freelance può aver già lavorato in passato o collaborato con agenzie digital o imprese, come risorsa all’interno del reparto marketing. A partire da queste esperienze, può aver ottenuto un bagaglio di conoscenze particolarmente vario. Tuttavia…

È improbabile che una sola persona possa specializzarsi in tutti gli ambiti del web marketing, settore in cui entra in gioco anche una naturale inclinazione nelle singole discipline. Per esempio, chi ha la predisposizione all’analisi dei dati, aspetto indispensabile nelle strategie SEO e SEM per il posizionamento sui motori di ricerca, difficilmente possiede la creatività di chi scrive testi accattivanti per i siti, i profili social e le newsletter. Ecco, quindi, che nel medio e lungo termine, l’esperienza e le conoscenze di un professionista freelance potrebbero non essere sufficienti per portare risultati concreti all’azienda (nuovi clienti e fatturato).

Affidandosi a un’agenzia di digital marketing, si avrà a propria disposizione un intero team di persone che presentano background, formazione e specializzazione differenti. A livello pratico, ciò permette di coniugare in un’unica strategia azioni tattiche sviluppate su differenti canali (dai social network ai motori di ricerca, passando per l’email marketing), mantenendo inalterata la qualità della comunicazione offerta. Non solo. Nella quotidianità di tutti i giorni, attraverso meeting, videochiamate e attività di brainstorming, grazie al confronto con un gruppo multidisciplinare, sarà possibile sviluppare ulteriormente la creatività e dare vita a nuove idee strategiche, elementi potenti per battere la concorrenza online.

#2 Flessibilità e tempestività

Agenzia digital 3

Quando si gestisce un’azienda, gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Può capitare quindi di dover rivedere, aggiornare o integrare attività alla strategia all’ultimo momento. Per esempio, succede quando si decide di partecipare per la prima volta a un particolare evento di settore, per il quale non c’è troppo preavviso. La comunicazione, sia sul sito che sui social network e sulle newsletter, in questo caso dev’essere tempestiva ed efficace per poter conquistare l’attenzione del pubblico. I potenziali clienti dell’impresa devono sapere che essa sarà presente all’evento e come trovarla all’interno dei padiglioni fieristici. Essere flessibili in questi casi è essenziale, perché la partecipazione alle fiere è un investimento che vale decine di migliaia di euro.

Un freelance opera in autonomia e, quindi, presenta una struttura lavorativa in grado di adattarsi bene ai cambiamenti. Tuttavia…

Soprattutto se si tratta di un professionista affermato, che possiede un ricco database di clienti, un cambio repentino dei piani può causare seri problemi di organizzazione. Oltre alle attività a cadenza settimanale o, addirittura, quotidiana, che deve svolgere per tutti i clienti, infatti, vanno ad aggiungersi nuove attività impreviste, che possono minare la qualità del servizio offerto. Lo stesso accade quando il freelance è indisposto a causa di malattia o problemi personali: il progetto può addirittura rischiare di essere momentaneamente messo in stand-by. Ciò causa il venire meno di una continuità strategica indispensabile per acquisire visibilità sui canali online.

Una digital agency presenta una struttura composta da molteplici figure lavorative che permettono di fronteggiare al meglio anche le situazioni impreviste. Nel momento in cui è necessario integrare nuove azioni strategiche al piano iniziale, grazie alla presenza di un team corposo, la web agency riesce a riorganizzarsi tempestivamente: è infatti dotata di quella forza lavoro che permette di operare senza difficoltà anche sotto data, mantenendo alta la qualità del servizio.

NetStrategy potrebbe essere il partner ideale per il tuo nuovo sito web? Parla  con Stefano

#3 Progetto e obiettivi

Agenzia digital 4

L’entità del progetto può aiutare l’azienda a capire se è meglio orientarsi verso un professionista freelance o un’agenzia digital. Compiere una modifica sul sito web è infatti ben diverso rispetto a pianificare una strategia completa di web marketing: richiede un minor tempo, minori competenze e minor budget a disposizione.

Il professionista freelance può essere una soluzione da considerare nel caso di progetti che prevedono attività una tantum, come il restyling del sito web o l’apertura di un profilo sui social network. Questo perché, come già approfondito, il freelance generalmente è specializzato in un’unica disciplina e ha meno tempo a disposizione, trattandosi di una figura singola. Tuttavia…

Nel caso in cui l’azienda si ponga come obiettivo quello di allargare il proprio business sul web, non bastano poche attività una tantum per raggiungere risultati: diffondere le caratteristiche e i valori del brand, differenziarlo dalla concorrenza con uno stile e un tone of voice ad hoc e acquisire così notorietà e potenziali clienti richiede tempo, dedizione e una strategia ad ampio respiro. Tutti aspetti, questi, che derivano da un’agenzia digital seria e affidabile, composta da persone con passioni e specializzazioni differenti. Oltre alle piccole modifiche sul sito web, un’impresa di questo tipo saprà offrire un progetto completo, una strada da percorrere con continuità per raggiungere risultati tangibili nel tempo.

#4 Costi di investimento

Agenzia digital 5

Un professionista freelance, proprio perché indipendente, può lavorare da casa, senza particolari spese. Ecco perché questa soluzione, in genere, è più economica rispetto ad affidarsi a un’agenzia digital. Sottolineiamo “in genere” perché non tutti i liberi professionisti sono convenienti. Freelance particolarmente noti sul mercato e dotati di un ricco portfolio di clienti potrebbero considerare anche la loro esperienza e le loro spese personali nella definizione delle tariffe orarie. In questi casi, affidarsi a un freelance significa andare a eguagliare i costi di investimento che si avrebbero con un’agenzia di digital marketing.

In quanto azienda, una web agency è normalmente più onerosa rispetto a un professionista freelance: ad aumentare le tariffe è la necessità di disporre di uno spazio di lavoro in cui condividere opinioni e idee e organizzare meeting, nonché la presenza di un team di specialisti che richiede stipendi mensili più o meno elevati. Tuttavia…

Quando ci si trova in fase di selezione tra un professionista freelance e un’agenzia digital è necessario guardare oltre il proprio naso: con una web agency è possibile instaurare un rapporto commerciale che ha come focus una strategia a lungo termine. Il costo di investimento sarà quindi largamente ammortizzato dai risultati che, passo dopo passo, l’agenzia e l’azienda riusciranno a raggiungere insieme, grazie a un incremento di fatturato. Proprio per l’ampia visione strategica, questi risultati non si esauriranno nel breve periodo, ma proseguiranno e, nel migliore dei casi, miglioreranno anno su anno. Questo grazie a un’attività di ottimizzazione della strategia, che permetterà di individuare le azioni tattiche più performanti e mantenerle attive. In questo modo, nel corso del tempo si avranno maggiori risultati, ma con il minimo budget di investimento.

#5 Livello di personalizzazione

Agenzia digital 6

Nel campo del marketing digitale, la personalizzazione resta una delle armi più potenti nelle mani degli imprenditori. Dare vita a una strategia su misura migliora le probabilità di successo e, al tempo stesso, permette all’impresa di differenziarsi sul mercato e di essere accostata dal consumatore a valori positivi. È inoltre fondamentale pianificare azioni tattiche sulla base delle caratteristiche dell’azienda e del mercato in cui è inserita: ogni business è una realtà a sé stante e, come tale, va trattato.

Anche i professionisti freelance più talentuosi possono faticare a trovare modalità di personalizzazione della strategia per un’azienda. Ciò accade principalmente per 2 motivi: da un lato, queste figure possono contare unicamente sulle loro esperienze e le loro conoscenze e, a volte, ciò può essere limitante; dall’altro lato, non hanno il tempo e le competenze adatte ad ampliare la strategia. Per citare un esempio, chi è esperto in SEO, sarà più propenso a proporre una strategia orientata ai motori di ricerca, e non di social media marketing. Se nel breve termine ciò può portare risultati, nel medio e lungo periodo è proprio la strutturazione di una strategia multichannel, che si sviluppa su molteplici canali, a permettere all’azienda di crescere in termini di clienti e fatturato.

I diversi professionisti che operano in un’agenzia digital promuovono uno scambio di idee, opinioni e iniziative proficuo: raccogliere tutto il team attorno al tavolo e parlare apertamente di un progetto permette di realizzare strategie ad hoc per la singola azienda, andando così a migliorarne le performance e la visibilità sul mercato. In questo caso, è possibile spaziare sui diversi canali che interessano il marketing online, perché la web agency è dotata di tutte quelle competenze adatte non solo a pianificare la strategia, ma anche a renderla realtà.

NetStrategy potrebbe essere il partner ideale per il tuo nuovo sito web? Parla  con Stefano

#6 Risultati e analisi

Agenzia digital 7

È nell’interesse di qualsiasi partita IVA, sia un’azienda sia un freelance, ottenere risultati con le strategie attuate per i propri clienti. In questo modo, si crea un rapporto di fiducia che durerà nel tempo e ciò permetterà non solo di incrementare il fatturato, ma anche di veder avviato un potente gioco di passaparola che porterà a sua volta nuove opportunità di business. In pratica, la crescita dell’azienda-cliente è anche la crescita del suo partner aziendale.

Un professionista freelance, in quanto esperto in un’unica disciplina, faticherà a portare risultati concreti nel medio e lungo periodo ai propri clienti: lo abbiamo già ripetuto più volte, ma la varietà dei canali in cui si inserisce l’azienda può rappresentare l’arma vincente per raggiungere un pubblico più ampio e qualificato e, quindi, nuovo fatturato. Oltre a questo, un freelance che va a gestire decine di progetti contemporaneamente, spesso commette l’errore di focalizzarsi sull’esecuzione della strategia e non sul suo monitoraggio. Cosa significa? Il professionista si concentra sulle attività tattiche da effettuare per raggiungere risultati, dedicando poco (o nullo) tempo all’analisi dei risultati. Ciò conduce a una mancanza di valutazione di quelle azioni che stanno consumando budget inutilmente e quelle che, invece, stanno performando bene: il risultato è uno spreco di denaro e il fallimento della strategia.

Una web agency, in quanto realtà strutturata, possiede al proprio interno una figura di riferimento per l’analisi dei dati. Questo professionista si occupa quotidianamente di esaminare le performance della strategia, attraverso l’utilizzo di tool tecnici come Google Analytics. Per esempio, chiari indicatori di una strategia SEO che funziona potrebbero essere l’incremento delle visite organiche al sito, il decremento della frequenza di rimbalzo (la percentuale sul totale delle visite di coloro che entrano in una pagina ed escono immediatamente), il miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca. Monitorare con costanza tutti questi aspetti è importantissimo, per evitare di proseguire con il paraocchi in una strategia che non porta frutto. Ecco perché è necessario investire tempo e competenze sull’attività di analisi dei dati, che andranno presentati periodicamente al cliente attraverso meeting e report.

Scope triangle: un punto di partenza verso la decisione giusta

Lo scope triangle, o “triangolo del project management”, è una rappresentazione grafica, sottoforma di triangolo, delle 3 variabili che vanno a incidere sulle performance di un progetto.

Agenzia digital 8

Questi 3 fattori sono:

  • Scopo/Qualità (ciò che dev’essere fatto per poter raggiungere risultati);
  • Tempo (tempo a disposizione per il progetto);
  • Costo/Risorse (budget disponibile per il progetto).

Le 3 variabili, definite anche “vincoli”, sono strettamente correlate l’una all’altra: incrementare lo scopo, significa aumentare di conseguenza anche i tempi e le risorse da mettere in gioco; per ridurre i tempi, è necessario disporre di un maggior numero di risorse (e, quindi, un budget più elevato) e diminuire lo scopo, ossia le attività da eseguire per raggiungere i risultati sperati. Infine, per abbassare i costi del progetto, andrà diminuito lo scopo, ma un minor numero di risorse a disposizione andrà necessariamente ad aumentare il tempo di esecuzione.

In uno scenario ideale, tutti questi 3 fattori sono soddisfatti al massimo per garantire prestazioni brillanti al progetto: vengono effettuate molteplici attività strategiche, ma queste non vanno a incidere né sul tempo né sul budget di investimento. Tuttavia, nella realtà è impossibile trovare un perfetto equilibrio tra tutte e 3 le variabili in gioco. Ecco perché, in genere, nell’esecuzione di un progetto come nelle scelte manageriali importanti, si cerca sempre di far coesistere al meglio 2 variabili. Vediamo di applicare questo concetto alla domanda a cui stiamo cercando una risposta in questo articolo: è meglio un’agenzia digital o un professionista freelance?

Sulla base di ciò che abbiamo detto finora:

  • Affidarsi a un professionista freelance significa contenere i costi (e le risorse) e, in alcuni casi, ridurre i tempi di attività; tuttavia, la qualità del servizio ne risente, perché non è possibile disporre di competenze ed esperienze di diverso tipo;
  • Affidarsi a un’agenzia di marketing digitale significa aumentare il budget a disposizione per il progetto, ma allo stesso tempo disporre di soluzioni di elevata qualità, che faranno risparmiare tempo e garantiranno la massima flessibilità.

Ciò che conta è, quindi, riuscire a capire a quale vincolo è possibile rinunciare. La risposta è da ricercare nelle caratteristiche e negli obiettivi che l’azienda si è posta. Un’impresa appena fondata o una start-up, normalmente, inizialmente ha la necessità di contenere i costi: ecco perché, potrebbe essere maggiormente orientata a una soluzione freelance, in attesa di raggiungere una stabilità finanziaria tale da permetterle di ampliare la strategia. Al contrario, un’azienda già strutturata può puntare più in alto, richiedendo una maggiore qualità della strategia a fronte di un costo d’investimento più elevato: una solida base finanziaria le permetterà di orientare i propri sforzi verso la diffusione del marchio nel lungo periodo, con l’obiettivo di acquisire notorietà sul web, nuovi clienti e nuove entrate. In questi casi, è probabile che l’azienda si possa trovare maggiormente a proprio agio con le caratteristiche di un’agenzia digital.

In conclusione…

Sono le caratteristiche, gli obiettivi e le esigenze dell’azienda a spingere un imprenditore a orientarsi verso un professionista freelance o un’agenzia digital. Nel primo caso, generalmente il costo d’investimento è meno elevato, ideale per le realtà appena immesse sul mercato, che necessitano di acquisire una stabilità finanziaria in vista di attività strategiche più articolate; nel caso della web agency, un team di specialisti in più ambiti del marketing online permette di definire una strategia a tutto tondo, perfetta per le aziende già strutturate e già solide che desiderano acquisire nuove quote di mercato tramite il web.

NetStrategy è un’agenzia di digital marketing con sede a Verona e a Milano, impegnata in progetti, sia nazionali che internazionali, di diverso tipo: tra i nostri casi di successo, è possibile individuare la nascita di start-up dal carattere innovativo, come Cicalia, o la crescita sul web di brand conosciuti in tutto il mondo, come Mec e Ferrari Costruzioni Meccaniche. Desideri entrare in contatto con il nostro team e conoscere nel dettaglio come viene affrontato ogni progetto da NetStrategy? Siamo qui per questo! Clicca qui e parliamo di come far crescere il tuo  progetto.

Netstrategy potrebbe essere la tua nuova agenzia web?

Condividi questo articolo

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Non accontentarti di essere uno tra tanti:
comincia da qui la tua strada verso il successo!

Cicalia: da 0 a 300.000 visite al mese in soli 3 anni!

Cicalia: da 0 a 300.000 visite al mese in soli 3 anni!

Leggi il caso studio
L’Arena: +255% di visite organiche post audit SEO avanzata

L’Arena: +255% di visite organiche post audit SEO avanzata

Leggi il caso studio
Mec: in #1 posizione su Google, in Italia e in tantissimi altri Paesi, grazie a NetStrategy

Mec: in #1 posizione su Google, in Italia e in tantissimi altri Paesi, grazie a NetStrategy

Leggi il caso studio