<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Il 15 novembre, 2018

Il tuo obiettivo, come quello di molte altre aziende, è aumentare la tua visibilità online, nella speranza di attirare nuovi potenziali clienti nella tua impresa. Per farlo, hai già deciso che ti affiderai ad un’agenzia web, ma hai ancora le idee molto confuse a riguardo: cosa ti serve, esattamente? In che modo vuoi raggiungere il tuo obiettivo? Che tipo di agenzia web potrebbe fare al caso tuo? È fondamentale trovare una risposta a queste domande il prima possibile per evitare di investire tempo e denaro in una strategia che potrebbe rivelarsi poco adatta alla tua azienda. In questo articolo ci rinfrescheremo un po’ le idee, comprenderemo cosa indica il termine “agenzia web” e di quali figure potresti necessitare in un futuro non molto lontano. Al termine saprai con certezza qual è l’agenzia web migliore in base alle tue esigenze!

 agenzia web

Agenzia web: un unico termine, molteplici professionisti

cos'è agenzia web

“Agenzia web” – o web agency, se preferisci la versione in inglese – è un termine nato qualche anno fa, con lo sviluppo a livello mondiale di internet e la consapevolezza di quanto sia importante, per un’azienda, avere un sito web. Al giorno d’oggi, con il termine “agenzia web” si indica un’azienda che possiede una conoscenza approfondita, a 360 gradi, riguardo tutto ciò che rientra nel mondo complesso mondo del web. Che cosa se ne fa, di tutte queste conoscenze? Le mette a disposizione delle aziende o dei liberi professionisti, che possono affidare i propri obiettivi di marketing all’agenzia web marketing per raggiungerli: in pratica, un’agenzia web fa suoi i tuoi bisogni e i tuoi obiettivi e cerca il modo migliore per arrivare al tuo traguardo aziendale, sfruttando le innumerevoli potenzialità di internet. Non si tratta solamente di realizzare un sito web, una web agency va oltre: ascolta le tue esigenze, le comprende, crea con te un rapporto di fiducia reciproca, progetta la strategia di marketing online che può fare al caso tuo. Infine, monitora i risultati per capire se si è sulla strada giusta e, eventualmente, cambia tempestivamente la rotta. Ovviamente, nel caso tu voglia fermarti al primo step (quello di creare un sito per la tua azienda), un’agenzia web te lo consente, mettendoti però in guardia sul fatto che un sito, senza una strategia di marketing di fondo, può risultare poco efficace.

Nonostante possa apparire un termine particolarmente semplice, la comprensione di cosa, effettivamente, si fa all’interno di un’agenzia web diviene più complicata quando ci si addentra in modo più approfondito in questo concetto. All’interno di una realtà di questo tipo, infatti, convivono diversi professionisti, che svolgono molteplici mansioni. L’agenzia web, in questo senso, rappresenta quasi una catena di montaggio, in cui l’apporto di ogni figura è fondamentale per raggiungere un risultato perfetto. Ma quali sono queste figure così importanti in un’agenzia web? Stiamo parlando di:

  • Project manager;
  • Web designer;
  • Copywriter;
  • Web developer;
  • SEO specialist;
  • SEM specialist;
  • Social media specialist.

Questi professionisti non fungono da semplici “esecutori”, nel senso che non svolgono solamente dei compiti, ma agiscono tutti per raggiungere la medesima meta: l’obiettivo della tua azienda. Se manca anche solo una di queste figure, che sono specializzate nella loro mansione, tutto diviene più difficile e anche i risultati difficilmente saranno eccellenti. Ma cosa fanno, nel concreto, questi professionisti? Vediamolo assieme nei prossimi paragrafi per capire di quale figura necessiti.

Se anche tu hai bisogno di risposte concrete per il tuo business, richiedi una  consulenza gratuita con uno dei nostri esperti.

Project manager: il “collante” tra le parti

project manager

Ora che abbiamo le idee un po’ più chiare riguardo cos’è e di cosa si occupa un’agenzia web, entriamo appieno nel suo mondo e ne analizziamo a fondo la struttura. La prima figura che si trova – o si dovrebbe trovare – in una realtà di questo tipo è quella del project manager, che per te che “stai dall’altra parte” è anche la più importante. Ne capirai il motivo nel corso del paragrafo.

Chi è il project manager, quali sono le sue mansioni e le sue responsabilità? Il project manager è colui che realizza un progetto su misura per consentire alla tua azienda di creare una presenza solida sul web, dalla A alla Z. In che modo può farlo? Questa figura lavora per tappe:

  • Parla e si confronta con te. Instaurare una relazione di fiducia reciproca con la tua azienda è uno degli step più rilevanti per chi fa il project manager: solo in questo modo può conoscere a fondo ogni aspetto della tua attività. Non ti devi arrabbiare se, a volte, potrebbe farti domande scomode, a cui, magari, non avevi mai riflettuto troppo: le tue risposte lo aiuteranno a capire di cosa può avere bisogno la tua ditta per raggiungere gli obiettivi prefissati. È anche in quest’ottica che sarebbe opportuno che tu lo guidassi fisicamente all’interno della tua attività, mostrandogli genuinamente chi sei, cosa fai, come vengono fabbricati i tuoi prodotti, quali sono i loro punti di forza. Solo in questo modo il project manager dell’agenzia web potrà divenire una figura di riferimento, nonché un consulente, per la tua azienda.
  • Dopo essersi confrontato a lungo con te, il project manager realizza un progetto su misura, tenendo conto delle esigenze che hai e degli obiettivi che vorresti raggiungere. Per esempio, può indicarti di compiere un restyling del tuo sito oppure di realizzarne uno nuovo; può sostenere che è opportuno dare il via ad una Social Media Strategy, basata sull’utilizzo continuativo dei Social Network, o una serie di campagne su Google Advertising: insomma, il project manager, sulla base di ciò che gli hai rivelato, ti presenta le strategie di marketing che, secondo la sua esperienza, dovresti perseguire.
  • Ma il project manager sparisce nel momento in cui tu accetti il suo progetto? Assolutamente no. Questa figura diviene il “volto” dell’agenzia web, quella con cui ti interfaccerai più a lungo. Internamente, lei coordinerà poi l’intero team di esperti – che si occuperanno di svolgere differenti mansioni – e farà in modo che tutti collaborino per raggiungere gli obiettivi della tua azienda. Ovviamente, ti aggiornerà costantemente sullo stato d’avanzamento dei lavori e sul livello di raggiungimento del traguardo, così potrai valutare tu stesso a che punto sei e se l’operato dell’agenzia web risulta soddisfacente.

Ahimè, in molte agenzie web, anche quelle più strutturate, manca tutt’ora la figura del project manager: di norma, questo professionista viene preso meno in considerazione perché non si occupa unicamente di azioni operative (per esempio, il web designer che crea la grafica per i siti). Tuttavia, in un’agenzia web rappresenta il vero e proprio collante tra le altre figure interne, colui che riesce a coordinare l’intera attività, facendo in modo di raggiungere un livello di qualità elevato, che possa garantire risultati concreti per la tua azienda. Se hai constatato che l’agenzia web con la quale ti stai interfacciando non presenta un project manager o, in generale, figure definite e ben specializzate, cambia strada: potresti investire tempo e denaro in progetti inefficaci.

Web designer: l’anima artistica dell’agenzia web

web designer

In un’agenzia che fa del mondo online il proprio core business, la figura del web designer è immancabile ed insostituibile: si tratta, infatti, della sua anima artistica. Di che cosa si occupa questo professionista? Per rendere il concetto più semplice, potremmo dire che il web designer è il grafico del web: in pratica, progetta la componente visiva del sito. Il web designer ne studia, assieme al project manager, la struttura e decide in che modo debbano essere costruite le diverse pagine per catturare l’attenzione dell’utente e provocare il cosiddetto l’effetto “Wow!”. Si tratta di un compito da non sottovalutare, in quanto la prima cosa che salta all’occhio dell’utente nel momento in cui entra in un sito sono proprio i suoi colori e le sue caratteristiche visive. E, allo stesso modo, sono proprio questi elementi che lo convincono a rimanere o a fuggire a gambe legate.

Quella del web designer potrebbe apparire una mansione semplice (“basta saper usare PhotoShop o Illustrator!” potresti pensare); in realtà, non bastano solo le capacità operative per potersi considerare ottimi web designer e per produrre grafiche d’eccellenza per un sito internet. Il web designer deve saper cogliere fino in fondo il messaggio che l’azienda vuole lanciare. Deve saper osare e, allo stesso tempo, rimanere ancorato a quelle tonalità e a quei valori che hanno sempre caratterizzato l’impresa. Deve giocare con i contrasti e realizzare contenuti sempre moderni, aggiornati, “freschi”. Non è facile nemmeno trovare gli spazi in cui inserire i testi, creare dei punti fissi che catturino l’attenzione dell’utente e lo spingano a rimanere.

In tutto il suo percorso, il web designer sa cosa può fare e cosa non può fare su un sito interne. L'intero processo è distante dal produrre un volantino da stampare e molto più complesso, anche a livello di programmazione e ottimizzazione SEO, di cui comunque parleremo in seguito. È per questo motivo che, nella scelta dell’agenzia web migliore per le tue esigenze, dovresti optare per quella che ti presenta progetti acuti, di grande creatività e fantasia, che ti permettano di rendere un sito web originale e che sia davvero lo specchio della tua azienda sul web.

Se anche tu hai bisogno di risposte concrete per il tuo business, richiedi una  consulenza gratuita con uno dei nostri esperti.

Copywriter: la “penna” dell’agenzia web

copywriter

Oltre alla grafica, un altro aspetto fondamentale nella progettazione di un sito aziendale è dato dai contenuti testuali, che devono essere persuasivi ed esprimere in modo efficace i valori, i prodotti e i servizi della tua azienda. La figura predisposta a questo compito è quella del copywriter, ossia colui che scrive testi destinati ad attività di marketing online. Il copywriter è consapevole che la sua mansione non si basa unicamente sulla passione per la scrittura: si scrive principalmente per business, per suscitare curiosità in colui entra all’interno del sito, ed è per questo che non parliamo di “scrittura creativa”, ossia libera, ma di una scrittura che deve sottostare a regole precise.

Il vero focus del copywriter è fare in modo che l’utente, non appena letto un testo, senta l’esigenza di mettersi in contatto con l’azienda: è per questo motivo che la mansione di chi scrive per il web non è facile né tantomeno scontata. Non basta unicamente essere bravi a scrivere, è necessario avere delle conoscenze del mondo online e, soprattutto, interfacciarsi a lungo con gli altri professionisti dell’agenzia web. In primis, il copywriter deve conoscere perfettamente il buyer persona dell’azienda per la quale scrive i testi, ossia il prototipo del cliente ideale: sapere a chi ci si deve rivolgere è uno step fondamentale per riuscire a creare uno stile di comunicazione unico e particolare. È logico, infatti, che lo stile di comunicazione per un’azienda che produce abbigliamento giovanile sarà più “colloquiale” rispetto a quello di un’agenzia di assicurazioni. Facciamo l’esempio di Kinder: le pagine, estremamente semplici, presentano testi brevi, che descrivono le caratteristiche delle merendine per bambini (e non solo), mettendo l’acquolina in bocca. Al termine della lettura, l’unica cosa che passa per la mente del consumatore è: “Ho proprio voglia di una merendina di questo tipo!”.

Kinder

Il copywriter deve avere le giuste capacità per trovare il “tono di voce” adatto ad ogni impresa. Possiamo dire che una delle sue caratteristiche principali dev’essere quella di risultare “intercambiabile” e di adattarsi perfettamente ad ogni contesto. È in questo che un copywriter differisce da un comune scrittore, che normalmente si lascia semplicemente trascinare dall’ispirazione del momento. Infine, ricordiamo che il copywriter, proprio per il fatto di scrivere per il web, deve conoscere perfettamente le regole base dell’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca: il suo apporto in un’agenzia web risulterebbe vano se non si impegnasse a rispettare le parole chiave per le quali posizionare le pagine del sito.

Web developer: dal progetto alla realtà

web developer

Dopo aver compreso fino in fondo la realtà della tua azienda – project manager –, aver realizzato il progetto grafico del sito – web designer – e aver scritto i testi che lo comporranno – copywriter –, è giunto il momento di passare dall’idea alla creazione. In che modo? Grazie alla figura del web developer, che tra i professionisti analizzati finora è il più tecnico e meno artistico: il suo compito è quello di tradurre su un sito ciò che, fino a questo momento, si trova sulle immagini e sui testi.

Il web developer, definito anche “sviluppatore web” o molto semplicemente “programmatore”, vede il mondo in codici HTML o CSS e “mastica” i linguaggi di programmazione del web (per esempio, php, Java, ASP). Inoltre, conosce in modo approfondito il funzionamento e le caratteristiche delle piattaforme sulle quali è possibile costruire un sito: per questo motivo, sulla base delle informazioni che riceve dal project manager, può consigliarti, per esempio, di realizzare un sito su Prestashop o Magento.

Perché quella del web developer è una figura fondamentale all’interno di un’agenzia web? Ancora oggi sono moltissime le agenzie di marketing online che decidono di affidarsi a programmatori esterni, principalmente freelance, per la realizzazione dei siti. Non sempre quest’attività rappresenta un benefit: infatti, oltre a comportare un costo aggiuntivo perché implica un passaggio in più nella filiera di produzione, un programmatore freelance o proveniente da un’azienda esterna non può agire tempestivamente quando si è in presenza di un problema. Può capitare anche nel momento in cui il sito è già finito che vi siano problemi tecnici: avere un web developer interno all’agenzia web è fondamentale per poterli risolvere nel più breve tempo possibile. Allo stesso modo, un programmatore interno conosce le dinamiche dell’azienda per la quale lavora e può stabilire con più certezza delle scadenze, senza disattendere gli impegni.

Se hai constatato che nell’agenzia web con la quale ti stai interfacciando non è presente un web developer, valuta a fondo se può essere il partner giusto per te, soprattutto se vuoi avere sempre sotto controllo la parte tecnica del tuo sito.

Se anche tu hai bisogno di risposte concrete per il tuo business, richiedi una  consulenza gratuita con uno dei nostri esperti.

SEO specialist: l’esperto nei motori di ricerca

seo specialist

Partiamo dal presupposto che un sito, anche se magnificamente interessante, non ha senso d’esistere se non ottiene un posizionamento all’interno dei motori di ricerca. Proviamo a pensare, infatti, di aver realizzato l’hotel più bello del mondo, ma di averlo localizzato nel bel mezzo del deserto, dove risulta introvabile e irraggiungibile: la struttura perde così valore e risulta assolutamente inutile. Allo stesso modo, un sito dev’essere mosso da una strategia di fondo, che permetta successivamente all’utente di trovarlo. È proprio ciò di cui si occupa il SEO specialist: il suo obiettivo principale è quello di far ottenere al sito un posizionamento – ranking ­– elevato all’interno dei motori di ricerca. In poche parole, il SEO specialist lavora per portare il tuo sito nella prima pagina dei risultati nel momento in cui un utente ricerca una parola chiave associata alla tua attività. Ciò permette di ottenere un gran numero di visite.

Per raggiungere questo traguardo, il SEO specialist dell’agenzia web deve carpire le principali informazioni riguardo la tua azienda, confrontandosi con il project manager. Quando conoscerà ciò di cui ti occupi darà il via ad un’analisi delle parole chiave: si tratta di uno step fondamentale nell’ottica di capire per quali keyword posizionarti agli occhi di Google. Dopo aver realizzato una selezione accurata delle parole chiave giuste per la tua azienda, il SEO specialist realizzerà un processo di indicizzazione e ottimizzazione del sito per i motori di ricerca.

Da questo momento in poi ogni contenuto presente nel tuo sito dovrà sottostare agli algoritmi stabiliti dal “sommo” motore di ricerca, Google. Il tutto nell’ottica di raggiungere la prima pagina, un risultato sicuramente ambizioso ma non impossibile per un SEO specialist degno di questo nome. In questo senso, se l’agenzia web per la quale stai optando sta cercando di “venderti” un sito vetrina, che sia solamente bello graficamente e accattivante nei contenuti, diffida immediatamente: come dicevamo, un sito privo di ranking elevato nei motori di ricerca ti preclude a miliardi di utenti che, quotidianamente, effettuano le loro ricerche. Utenti che, ovviamente, vengono indirizzati ai tuoi concorrenti, quelli che si sono affidati ad un’agenzia web con un SEO specialist competente.

SEM specialist: l’esperto negli annunci sponsorizzati

sem specialist

I 2 termini – SEM e SEO specialist – potrebbero trarti in inganno sembrandoti intercambiabili, ma non è così e in questi casi è necessario prestare particolare attenzione: mentre il SEO specialist si occupa di portare visitatori organici al sito, il SEM specialist porta al sito utenti provenienti dalle campagne degli annunci a pagamento. Il mezzo con il quale operano i 2 professionisti è lo stesso (motori di ricerca), così pure l’obiettivo (portare traffico al sito). Tuttavia, il procedimento è completamente diverso: in questo senso, mentre il SEO specialist asseconda le richieste di Google per arrivare ad un ranking nei risultati organici, il SEM specialist agisce su quelli sponsorizzati.

Quali sono le mansioni che compie il SEM specialist? Questa figura, come il SEO specialist, conosce la tua azienda e, soprattutto, il tuo target di riferimento: si tratta di informazioni molto importanti per capire a quali utenti indirizzare gli annunci sponsorizzati di Google Advertising. Inoltre, il SEM specialist deve possedere anche competenze comunicative, per riuscire, in pochi caratteri, ad invogliare l’utente a cliccare sull’annuncio ed entrare nel sito. Di norma, il SEM specialist si occupa anche della creazione dei banner da inserire nei siti terzi, soprattutto nell’ambito del remarketing, una strategia che permette di riportare al sito utenti che lo avevano già visitato. Possiamo, quindi, dire che possiede anche qualche capacità grafica.

Una parte importante della mansione di SEM specialist è data dal monitoraggio costante delle campagne accese: solo in questo modo si riesce ad ottimizzare le performance di ogni singolo annuncio, con l’obiettivo di portare il maggior numero di utenti al sito nel più breve tempo possibile.

È importante che l’agenzia web a cui decidi di affidare la tua impresa dia particolare rilevanza anche alla strategia SEM, con una figura dedicata agli annunci sponsorizzati sui motori di ricerca: potrebbe rivelarsi utile qualora necessitassi di raggiungere obiettivi nell’immediato o come supporto all’ottimizzazione SEO, che ti farà avere risultati solamente nel medio-lungo termine.

Se anche tu hai bisogno di risposte concrete per il tuo business, richiedi una  consulenza gratuita con uno dei nostri esperti.

Social media specialist: l’esperto nelle piattaforme social

social media specialist

Fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile ricercare in un’agenzia web una figura come quella del social media specialist. Tuttavia, sempre più spesso le aziende necessitano di un professionista che le inserisca in modo efficace ed adeguato all’interno dei Social Network. È da qui, infatti, che puoi far arrivare il tuo messaggio a moltissimi utenti e interagire con loro, costruendo la brand awareness.

Ma cosa fa, in pratica, il social media specialist? Innanzitutto, crea per la tua azienda una strategia mirata, che abbia come punto iniziale proprio la scelta dei Social Network: tra le numerose piattaforme social, questo professionista ricerca quelle che possono essere le migliori per la tua impresa. Per esempio, se gestisci un’azienda B2B, probabilmente LinkedIn risulterà più efficace per la tua attività rispetto ad Instagram. Dopo aver selezionato i Social Network più adatti alla tua azienda, il social media specialist realizza un piano editoriale, ossia pianifica da cima a fondo i post che pubblicherà e la frequenza con cui lo farà. Per farlo necessita di competenze grafiche, nella costruzione di immagini mai monotone e di chiara ispirazione aziendale, e di ottime competenze comunicative, che mettano in evidenza le particolarità dei prodotti e dei servizi offerti dall’impresa. Tieni presente che ogni Social Network è una storia a parte e che lo stile comunicativo utilizzato su una piattaforma potrebbe stonare in un’altra: è per questo che ogni singola parola dev’essere soppesata.

In alcuni punti il lavoro del social media specialist si avvicina molto a quello del SEM specialist: in che modo? Anche sui Social Network è possibile creare post sponsorizzati per riuscire a mostrarli ad un ampio pubblico. Ovviamente, il social media specialist deve comprendere a quale target è opportuno presentare un determinato contenuto e quanto budget destinare ad ogni campagna. Successivamente, esattamente come per il SEM specialist, il grosso del lavoro sarà destinato al monitoraggio dei risultati, nell’ottica di modificare tempestivamente il post qualora non risultasse efficace.

Perché un’agenzia web dovrebbe avere un professionista che si dedichi ai Social Network? Queste piattaforme social, volenti o nolenti, sono entrate di diritto nella vita di tutti noi e riuscire a sfruttarne tutte le potenzialità permette all’azienda di crescere in termini di visibilità e fatturato. Solamente chi lavora appieno con i Social Network può comprendere tutte le dinamiche che caratterizzano queste piattaforme, che possono cambiare di settimana in settimana: si tratta di un mondo che, proprio per la sua innovatività, si presenta in continua evoluzione e che, quindi, richiede figure costantemente aggiornate.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto cos’è e di cosa si occupa un’agenzia web e quali figure di professionisti dovrebbe racchiudere al suo interno: project manager, web designer, copywriter, web developer, SEO, SEM e social media specialist. Ora non mi resta che chiederti: di quale professionista necessiti? Hai le idee un po’ più chiare riguardo l’obiettivo che vuoi raggiungere e ciò che cerchi in un’agenzia web? Nel caso volessi concentrare tutti i concetti appresi fino ad ora, ti propongo la seguente tabella, che pone l’attenzione sul tuo bisogno e sulla relativa figura di riferimento:

BISOGNO

RISPOSTA

Progettazione di un sito web

Web designer, copywriter, web developer

Risoluzione delle problematiche interne al tuo sito aziendale

Web developer

Restyling grafico del sito attuale

Web designer

Creazione di contenuti per il sito/blog

Copywriter

Ottimizzazione del sito per i motori di ricerca

SEO specialist

Creazione di campagne sponsorizzate

SEM specialist

Incremento dell’efficacia della presenza all’interno dei Social Network

Social media specialist

Consulenza, progettazione di una strategia di marketing online

Project manager

 

Se necessiti di ulteriori chiarimenti o desideri conoscere più da vicino il mondo dell’agenzia web, contattami direttamente o prenota una consulenza: ascolterò le tue esigenze e gli obiettivi che vuoi raggiungere e, sulla base di queste informazioni, ti consiglierò la strada migliore da percorrere.

Il web marketing è efficace per la tua azienda?

Share This Article

Letizia Poltronieri

Copywriter & Content Creator - Mossa da una grande passione per la scrittura, Letizia si è laureata in Lingue e Culture per l’Editoria all’Università di Verona, accrescendo le sue conoscenze nell’ambito della comunicazione anche in diverse lingue straniere. Con una buona conoscenza di inglese e tedesco (e molto altro), fin da giovanissima ha fatto esperienza nel campo del giornalismo e dell’editoria. Letizia ama viaggiare tanto tra le parole quanto per l’Italia e oggi, per NetStrategy, si occupa della gestione del reparto di Content Marketing.

Leave A Comment