<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Il 26 marzo, 2019

Ancora oggi, molti imprenditori si lasciano ammaliare dalle belle parole di coloro che sostengono che per rendersi visibili a nuovi clienti è obbligatorio avere un sito web. Questo concetto è corretto solo fino ad un certo punto: il web può divenire terreno fertile per le aziende che sono presenti online, ma solo ed unicamente se queste danno il via ad efficaci e pianificate strategie di webmarketing. Di cosa si tratta? E, soprattutto, perché il web marketing può divenire il punto di forza della tua impresa? Vediamolo assieme in questo articolo.

webmarketing

#1 Cos’è il webmarketing?

webmarketing

Con il termine “web marketing” intendiamo, letteralmente, il marketing sviluppato online. Fin da questa prima definizione, possiamo comprendere che fare “web marketing” non rappresenta solo pianificare strategie, ma è molto di più: alla base di tutto c’è un’approfondita analisi del mercato, del settore di appartenenza dell’azienda, del livello di concorrenza e del target di riferimento. Queste informazioni vengono di norma inserite in un piano di marketing efficace, che prende il via con la definizione degli obiettivi e si conclude con la pianificazione delle strategie di web marketing da attuare per il raggiungimento dei traguardi prefissati.

Attraverso il web marketing riusciamo a sfruttare appieno l’immenso potere di internet, che quotidianamente racchiude in sé centinaia di migliaia di milioni di utenti pronti a scoprire la nostra azienda. Ma c’è una particolarità: sul web domina il concetto di “meritocrazia”, per il quale solo attraverso l’applicazione efficace di tattiche ben delineate è possibile raggiungere la massima visibilità. È per questo che è necessario conoscere fino in fondo le strategie tra cui è possibile scegliere per trovare il vero asso nella manica della nostra impresa.

#2 Quali sono le strategie di webmarketing?

webmarketing

Uno dei valori aggiunti offerti dal web è la possibilità di essere visibili su differenti canali, che presentano caratteristiche differenti ma che sono utilizzati quotidianamente da una platea particolarmente vasta. Alla scelta del giusto canale in cui inserirsi si arriva attraverso un’analisi ben definita del target di riferimento (Buyer Persona), per comprendere in quale “mini mondo” dell’online è possibile farsi trovare dal consumatore perfetto per la nostra azienda. Vediamo quindi alcune delle principali strategie di web marketing.

Visibilità organica sui motori di ricerca: SEO

Solitamente, quando si parla di strategie di web marketing, il nostro pensiero vola ai motori di ricerca: la nascita di Google, avvenuta nell’ormai lontano settembre del 2008, ha cambiato radicalmente il mondo. Sì, può apparire strano che un’azienda, per quanto grande possa essere, riesca ad entrare e a modificare le vite di tutti, ma così è stato. Ad oggi, possiamo cercare una risposta ad una nostra domanda o ad una nostra necessità con pochissimi clic, senza consultare voluminose enciclopedie o senza doverci rivolgere costantemente ai professionisti dei settori. In questo senso, è cambiato anche il modo in cui il consumatore si interfaccia con le aziende: il primo contatto non avviene quasi più all’interno di un negozio fisico, ma online, ricercando su Google la soluzione ad una problematica. Ed è per questo che dobbiamo farci trovare sul web e, in particolare, sui motori di ricerca.

È proprio sulla base di questa consapevolezza che nasce la SEO, acronimo che deriva dal termine Search Engine Optimization, ossia ottimizzazione per i motori di ricerca. Stiamo parlando di una serie di attività che vengono svolte sia on-site, sia off-site, nell’ottica di ottenere autorevolezza agli occhi del motore di ricerca. Google, infatti, decide quali pagine meritano la prima pagina (ossia, le prime 10 posizioni ad una determinata ricerca), attraverso degli algoritmi specifici. Questi ultimi mirano a scegliere tra migliaia e migliaia di risultati quello che può, effettivamente, rispondere al meglio alla domanda dell’utente. In pratica, se un consumatore cerca “tecniche SEO 2018”, Google riesce a comprendere la pagina che tratta questo argomento in modo approfondito e che può rivelarsi utile a rispondere alla domanda del consumatore e decide, quindi, di posizionarlo più in alto. Ecco perché ci siamo noi in #1 posizione organica, ossia non a pagamento:

Webmarketing

L’obiettivo della SEO è quello di portare traffico qualificato al sito. Partendo dal presupposto che un sito che non attira utenti non ha alcun senso di esistere, è fondamentale agire affinché non solo arrivino visitatori, ma siano anche in linea con il target dell’azienda, e quindi, qualificati. La SEO agisce sulla base di parole chiave analizzate a monte, affinché chi ricerca “tecniche SEO 2018” possa trovare un’azienda esperta in questo ambito e chi cerca “maglietta rossa” possa trovare un negozio che vende maglie di questa tonalità.

Desideri conoscere tutto ciò che ruota attorno alla SEO? Ecco le guide che potrebbero fare al caso tuo:

Qual è la strategia di Web Marketing che può far crescere il tuo business,  farti conquistare più clienti e guadagnare di più? Scoprilo subito in questo  report.

Visibilità a pagamento sui motori di ricerca: SEM

Specularmente alla SEO esiste la strategia di SEM, termine che deriva da Search Engine Marketing. Questa definizione può apparire generica ed il motivo è presto detto: in origine “SEM” comprendeva tutte le attività da svolgere per acquisire visibilità sui motori di ricerca; oggi, invece, viene indirizzato verso tutte quelle strategie di marketing che prevedono la creazione di annunci a pagamento per raggiungere nel più breve tempo possibile la #1 posizione.

Quando parliamo di “annunci a pagamento”, intendiamo quei risultati segnalati con la scritta “Ann.” in verde ad una ricerca su Google. Ovviamente, al contrario degli annunci organici (per i quali è praticamente sempre presente almeno un risultato), non per tutte le keyword sono presenti annunci a pagamento. Di seguito facciamo l’esempio della ricerca alla parola chiave “profumo uomo”, che presenta 3 risultati sponsorizzati:

SEM-2

Questi, invece, sono i risultati per la parola chiave “maglietta”, decisamente troppo generica per poter instaurare una campagna di annunci che possa rivelarsi efficace, sia dal punto di vista dei risultati, sia dal punto di vista del budget complessivo:

SEM 2

Sempre assecondando le nuove abitudini d’acquisto del consumatore, la strategia di SEM rappresenta il punto di forza di coloro che desiderano ottenere risultati in termini di nuovi visitatori in pochissimi giorni. Attraverso tool disponibili gratuitamente sul web, come Google Ads, sarà possibile realizzare campagne di annunci per determinate parole chiave. In base al loro livello di qualità, al budget complessivo a disposizione e al numero di competitor, sarà quindi possibile ottenere un elevato posizionamento su Google.

Non è facile comprendere appieno le differenze tra strategie di SEM e strategie di SEO. Di seguito puoi trovare le nostre guide a riguardo:

Presenza sulle piattaforma social: Social Media Marketing

I Social Network, esattamente come i motori di ricerca, sono entrati a far parte della vita di ognuno di noi: è davvero difficile trovare qualcuno che non sia presente in alcun Social Media. È proprio per questo motivo che queste piattaforme possono divenire un ottimo volano per l’espansione del business della nostra azienda.

Al contrario di ciò che si può comunemente pensare, per poter sfruttare al meglio l’ampio raggio d’azione concesso dai Social Network non è sufficiente semplicemente aprire un profilo aziendale al loro interno e pubblicare post nel tempo libero (ne parliamo nel nostro articolo "Marketing non è pubblicità: 3 errori di marketing che la tua azienda può evitare oggi!"). Alla base, invece, dev’essere una strategia pianificata, il cui punto focale dev’essere quello relativo alla differenziazione rispetto a tutti gli altri marchi. Proviamo a pensare, infatti, a tutte le volte che un profilo su Instagram ha catturato la nostra attenzione: sicuramente, aveva delle immagini di qualità, particolari, che seguivano una certa coerenza e una certa costanza. Se questo profilo avesse semplicemente imitato tutti gli altri o pubblicato senza una strategia di fondo, difficilmente avrebbe suscitato interesse.

Il Social Media Marketing rappresenta una delle principali strategie di web marketing. Il suo obiettivo non è solo quello di raggiungere numerosi potenziali clienti sfruttando le piattaforme in cui loro sono attivi quotidianamente, ma anche costruire ed aumentare la brand reputation.

Vuoi saperne di più riguardo al Social Media Marketing? Approfondisci l’argomento con queste letture:

Elevata attenzione al potenziale cliente: e-mail marketing

Un’altra strategia di web marketing molto importante per accrescere il business è quella relativa all’e-mail marketing: si tratta di un’attività che riesce a sfruttare il database di clienti o potenziali tali di cui dispone un’azienda. Molto spesso, infatti, le imprese svolgono efficaci strategie di acquisizione di contatti che, però, poi non vengono utilizzati. L’e-mail marketing nasce proprio per ovviare a questo problema.

L’invio di newsletter permette di inviare contenuti specifici e personalizzati per il singolo contatto. Reperendo informazioni sulle azioni che ha compiuto all’interno del sito (per esempio, ha visitato una pagina specifica o compilato un determinato form) è possibile conoscere il suo grado e le sue aree d’interesse. Successivamente, verranno realizzate e-mail che presentino contenuti ricchi di informazioni, in grado di rispondere alle sue domande: attraverso questa strategia sarà possibile mantenere caldo il rapporto azienda-contatto.

L’e-mail marketing ha proprio l’obiettivo di “nutrire” di informazioni il contatto che ha già manifestato interesse nei confronti di un’azienda (compilando il form o telefonando) per avvicinarlo, passo dopo passo, all’acquisto finale. 

#3 Quali sono i benefit del webmarketing?

webmarketing

Numerosi sono i motivi per cui il web marketing potrebbe divenire l’asso nella manica di un’azienda, se sfruttato efficacemente. Di seguito ne elenchiamo alcuni.

Qual è la strategia di Web Marketing che può far crescere il tuo business,  farti conquistare più clienti e guadagnare di più? Scoprilo subito in questo  report.

Raggiungi un ottimo numero di potenziali clienti

Quasi tutto il mondo, ad oggi, ha accesso ad internet e più di un miliardo è il numero di utenti che si connettono quotidianamente. Proviamo a pensare, quindi, di avere la possibilità di esporre la nostra azienda di fronte a questa moltitudine di utenti: avremmo sicuramente più opportunità di raggiungere nuovi potenziali clienti e di agguantare nuove vendite. Questo è uno dei principali motivi per cui fare web marketing: consente alla nostra azienda di essere visibile ad un pubblico amplissimo, tenendo la saracinesca alzata h24 e 7 giorni su 7, senza perdere nessuna possibilità di business.

Non disturbi l’utente

Almeno che tu non abbia intenzione di mandare e-mail spammose a tutti i tuoi contatti (ma in quel caso non si parla certo di strategia di e-mail marketing), il web marketing rappresenta il modo migliore per evitare di infastidire l’utente. Questo perché, per la prima volta, non sei tu ad andare in cerca del suo consenso, ma è lui a trovarti nel momento in cui manifesta un bisogno legato al tuo core business. Al contrario di ciò che accade con la pubblicità alla televisione o alla radio, non interrompi l’attività che sta compiendo e, anzi, ti dimostri servizievole e disponibile ad aiutarlo nella ricerca della soluzione perfetta per soddisfare la sua necessità.

Tieni monitorato l’andamento della tua strategia

Il fatto che il web marketing abbia il proprio cuore nel mondo di internet non rappresenta solo un vantaggio in termini quantitativi (si ha un ottimo numero di utenti a disposizione), ma anche in termini valutativi, se così possiamo definirli: ogni fase della tua strategia è facilmente monitorabile attraverso tool specifici (per esempio, Google Analytics, di cui trovi una splendida guida qui a fianco!). Di conseguenza, grazie a dati e numeri alla mano, puoi comprendere appieno l’andamento della tua strategia di marketing ed invertire tempestivamente la rotta qualora tu non ottenga i risultati sperati.

Conosci i tuoi potenziali clienti

Il punto di partenza del web marketing, come dicevamo all’inizio di questo articolo, è l’analisi del contesto in cui l’azienda è inserita. In questo studio grande importanza viene data al target di riferimento: ci si chiede, in pratica, a quale pubblico vogliamo rivolgerci per vendere di più e meglio (upselling e cross selling). Successivamente, attraverso lo studio delle pagine del sito più visualizzate o dei post che presentano un maggior numero di interazioni, sarà possibile conoscere ancora di più il proprio target, personalizzando le strategie in base al suo reale interesse. In questo senso, possiamo dire che il web marketing è fondamentale anche per potersi aggiornare costantemente sui trend che attirano maggiormente l’utente a cui ci si rivolge.

Conclusione

 In questo articolo abbiamo visto cos’è il webmarketing, di quali tipologie di strategie si compone e perché può rivelarsi fondamentale per accrescere il fatturato di un’azienda. Si tratta dello studio del contesto dell’impresa e della pianificazione di attività specifiche per attirare nuovi visitatori a partire dal sito o dal profilo sui Social Network. In tutto ciò, uno dei fattori più importanti per rendere le strategie efficaci è quello della differenziazione, un aspetto che permette di catturare l’attenzione del consumatore e di avvicinarlo all’azienda.

Hai ancora qualche domanda o dubbio da chiarire? Nessun problema: Parlami del tuo progetto e scopriamo assieme quale strada percorrere per farlo  crescere. 

5 strategie di Web Marketing - scarica il report

Share This Article

Alessandro Agnoli

Graphic & Social Designer - Anima creativa di NetStrategy, Alessandro si è laureato in Comunicazione per poi seguire la sua passione per la grafica specializzandosi in Design. Ha fatto esperienza in agenzie di comunicazione e, dopo un master in Social Media Marketing, ha approfondito le sue conoscenze nell’ambito della comunicazione digitale. Dando forma alle idee dei nostri clienti con pixel e colori, Alessandro usa estro artistico e spirito critico come binomio vincente per NetStrategy.

Leave A Comment