Statistiche social: scopri tutte le tendenze 2020-2021

Essere presenti sui social network è una necessità sempre più stringente per le aziende. Sono moltissimi, infatti, gli utenti che popolano ogni giorno queste piattaforme.

Necessiti di qualche spunto per dare il via ad una strategia vincente nell’attuale realtà dei Social Network?

Per questo, è necessario pianificare una strategia che ci permetta di farci trovare e di catturare l’attenzione del nostro target di riferimento, convincendolo a contattarci o ad acquistare nella nostra azienda.

Quale base per la pianificazione di una strategia di social media marketing, se non la conoscenza approfondita delle piattaforme e delle tendenze che le riguardano? In questo articolo viaggiamo insieme attorno alle statistiche social 2020-2021, alla ricerca di risposte alle domande: come faccio a distinguermi sui social? Su cosa devo puntare? A quale target devo rivolgermi?

Contenuti in breve:

Il 49% della popolazione mondiale c'è!

Immagina di avere una vetrina sulla metà della popolazione mondiale e di mettere in mostra a 3,80 miliardi di persone i tuoi prodotti, i tuoi servizi, la tua storia. No, non è un sogno: sono i social network! Secondo alcune statistiche riportate da Statista, il 49% della popolazione mondiale ha almeno un account su un social media. Un numero destinato a crescere ancora: si stima che nel 2025 si raggiungeranno i 4,41 miliardi di utenti, grazie anche a una maggiore e migliore connessione da mobile: la possibilità di entrare nel proprio profilo ovunque ci si trovi permette una maggiore accessibilità e, di conseguenza, un maggior numero di utenti attivi quotidianamente.

Immagine proveniente da Statista

Riflessione. Non basta essere presenti sui social network per poter sfruttare della visibilità che comportano. Bisogna essere presenti in modo attivocostanteefficace, proponendo contenuti strategici e mai improvvisati. Quante ore dedichi a questa attività ogni giorno? Hai un piano editoriale da seguire, proprio come per blog aziendale, o pubblichi post in maniera confusionaria, quando hai un attimo di tempo? I tuoi profili sono aggiornati e presentano grafiche accattivanti, che mettono in evidenza i valori e la qualità della tua azienda?

Hai già qualche domanda?

Prosegui la lettura. Ma se non vedi l’ora di chiacchierare con noi, raccontaci qual è il tuo progetto.

Facebook è sempre al top

Nel corso degli anni, la nascita e la diffusione di nuovi social network avrebbe potuto contrastare la costante ascesa di Facebook. Così non è stato. Il social network nato dall’ingegno di Mark Zuckerberg è ancora in #1 posizione per numero di utenti attivi al mese: stiamo parlando di quasi 2,5 miliardi di persone che si connettono. È per questo che, qualunque social network tu scelga per la tua strategia, dovresti sempre tenere conto dell’importanza che, anche a distanza di più di un decennio, Facebook detiene ancora.

Immagine proveniente da wearesocial

Riflessione. Facebook è sempre al top, ma non sono pochi gli aggiornamenti che si sono susseguiti nel corso degli anni. Se è vero che le caratteristiche di base di questo social network – un linguaggio informale, la vasta varietà di contenuti e via dicendo – sono rimaste invariate, è altrettanto vero che molte cose sono cambiate. Basti pensare all’introduzione delle storie, delle dirette, dell’area shopping e della realtà aumentata. Stai davvero sfruttando tutte le caratteristiche e le potenzialità di questo social network o sei ancora fermo ai vecchi post statici di 10 anni fa? Ecco qualche consiglio per dare il via a un profilo aziendale di successo su Facebook.

Il 90% degli utenti si connette per guardare video

Sono quasi 5 miliardi gli utenti attivi sul Web ogni giorno. Ma cosa amano fare in primis? Il 90% degli utenti si connette a Internet per guardare video: è per questo che YouTube – un vero e proprio motore di ricerca per i video – è la seconda piattaforma social più utilizzata, subito dopo Facebook, con i suoi 2 miliardi di account.

Immagine proveniente da wearesocial

Riflessione. contenuti visivi diventano sempre più importanti nel mondo social: oltre a YouTube, ne è un esempio anche l’ascesa inarrestabile di Instagram e di TikTok. Stai già utilizzando questi canali per attirare l’attenzione del tuo pubblico di riferimento? Stai creando video di qualità che informino l’utente e mostrino in che modo i tuoi prodotti e servizi possono soddisfare i suoi bisogni o alleggerire la sua vita? Essere presenti su YouTube diviene sempre più un must della strategia di social media marketing e può produrre risultati di valore in termini di costruzione del brand e nuovo fatturato. Un esempio vicino vicino a noi? Il canale di NetStrategy, che ha già raggiunto migliaia di visualizzazioni.

5 milioni di imprese su WhatsApp Business

I dati parlano chiaro: non c’è app di messaggistica più utilizzata – e amata – di WhatsApp. Ogni giorno, sono 500 milioni gli utenti attivi su questa piattaforma, che ha di fatto sostituito gli SMS per la sua comodità: nessun costo, se non quello della connessione. Proprio per la popolarità acquisita, negli ultimi anni WhatsApp è divenuto anche strumento per dare il via a efficaci strategie di web marketingWhatsApp Business accoglie oggi 5 milioni di aziende.

Immagine proveniente da Statista

Riflessione. Hai già cominciato a conoscere e utilizzare strategicamente WhatsApp Business? La possibilità di inviare messaggi informativi e promozionali a un pubblico ampio di interessati permette dapprima di mantenere acceso il rapporto con i potenziali clienti e, dopo la vendita, di giungere alla fidelizzazioneScopri come utilizzare questa particolare funzionalità di WhatsApp in queste guide:

Una "popolazione" super giovanile

Una delle prime cose da chiedersi quando si dà il via a una strategia di social media marketing è: sono sul canale giusto? Per rispondere a questa domanda, è fondamentale conoscere il contesto demografico che riguarda queste piattaforme. I dati statistici mostrano chiaramente come i canali social vengano utilizzati principalmente da Millenials (90,4)Generazione X (77,5%) baby boomers (48,2%). Insomma, giovanissimi, adolescenti e, soprattutto, giovani adulti utilizzano quotidianamente queste piattaforme, divenendone di fatto i protagonisti.

Immagine proveniente da Oberlo

Riflessione. Stai scegliendo il canale giusto per la tua azienda? Se il tuo target di riferimento ha un’età avanzata, per quanto stia crescendo notevolmente il numero di over 60 che popola Facebook, potresti non ottenere i risultati sperati è difficile, infatti, che tu possa trovare terreno fertile sui social network. In questi casi, è meglio optare per altre strategie di marketing, magari offline, onde evitare di impiegare effort su attività poco produttive non perché sbagliate, ma perché non richiamano il target che serve a te per fatturare. Se il tuo target è invece giovanile e utilizza quotidianamente i social network, trai ispirazione da questi esempi di social media strategy per migliorare ulteriormente la tua strategia.

2 ore e 24 minuti al giorno sui social

Quante ore, in media, si trascorrono sui social network al giorno? Il dato è sorprendente (e in continua crescita): gli utenti trascorrono quasi 2 ore e mezza a guardare video, post, storie sulle piattaforme social. Presupponendo quindi che una persona lavori (o studi) in media 8 ore al giorno e ne dorma altre 8, possiamo sostenere che più di un quarto del tempo libero delle persone è dedicato a questa attività.

Immagine proveniente da wearesocial

Riflessione. In 2 ore e mezza sui social network, l’utente può davvero fare tantissime cose. Tra queste, è inclusa anche la ricerca di aziende a cui affidarsi (lo vedremo più nel dettaglio in seguito). Sei quindi certo che, durante il suo tempo libero, l’utente entri in contatto con i tuoi contenuti? L’analisi dei dati è fondamentale: ti permette di capire in quali fasce orarie ottieni maggiori interazioni e una maggiore copertura dei post. Sulla base di queste fondamentali informazioni, potrai successivamente ottimizzare la tua social media strategy.

il 54% degli utenti cerca prodotti e/o servizi

Da anni ormai i social network non sono più semplici piattaforme da passatempo, ma anche un veicolo importante per l’acquisizione di informazioni su prodotti e servizi di cui l’utente necessita. Dal punto di vista dell’azienda, queste piattaforme sono divenute fonti di nuovi contatti nuovi clienti. Lo dimostrano i dati: il 54% degli utenti utilizza il social media per trovare nuovi prodotti da acquistare.

Immagine proveniente da Oberlo

Riflessione. Stai mostrando esattamente ciò che l’utente si aspetta di trovare: le caratteristiche, i benefici e il funzionamento dei tuoi prodotti e servizi? Il tuo profilo aziendale sui social network esprime affidabilità credibilità o rischia di danneggiare il tuo business? Hai già dato il via a campagne pubblicitarie su Facebook per acquisire nuove interazioni ai post, nuovi mi piace alla pagina, nuovi contatti? Le campagne sponsorizzate possono portare utenti qualificati alla tua azienda, ossia utenti che necessitano dei prodotti e servizi che offri: persone che, magari, non conoscono ancora il tuo brand ma che, attraverso appunti annunci specifici mirati al loro bisogno, riescono a trovare in te la risposta giusta per soddisfarlo.

In conclusione...

Analizzare le statistiche social 2020-2021 ci aiuta a comprendere quali sono i comportamenti dei tanti utenti che popolano queste piattaforme e a ottimizzare di conseguenza la nostra strategia. Da qualche anno a questa parte, pianificare una strategia di social media marketing è diventato imprescindibile per diffondere ulteriormente i valori del business e trovare nuovi clienti. A patto, però, di entrare nei canali utilizzati dal nostro target di riferimento e di rimanere sempre aggiornati sulle ultime tendenze.

Stefano Robbi

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Sui social non sei nessuno? È ora di cambiare. Con NetStrategy.

Grandi marchi hanno certificato le nostre competenze