<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

YouTube per le aziende: 7 suggerimenti di YouTube Marketing

Se sei già consapevole dell'enorme potere promozionale che un video può avere, allora saprai anche quanti benefici potresti ottenere per la tua azienda mettendo in atto una efficace strategia di YouTube Marketing. Pensi che sia troppo difficile, costosa e non alla tua portata? Niente affatto: per convincertene, puoi cominciare a testando concretamente questi 7 suggerimenti.

Compila il form
e parla con

YouTube per le aziende: 7 suggerimenti di YouTube Marketing

Se sei già consapevole dell'enorme potere promozionale che un video può avere, allora saprai anche quanti benefici potresti ottenere per la tua azienda mettendo in atto una efficace strategia di YouTube Marketing. Pensi che sia troppo difficile, costosa e non alla tua portata? Niente affatto: per convincertene, puoi cominciare a testando concretamente questi 7 suggerimenti.

YouTube-Marketing-cover.jpg

 

 

YouTube non ha bisogno di presentazioni. Vogliamo però sottolineare che è il luogo sul quale miliardi di persone piazzano i propri occhi ogni giorno. Il dato interessante è anche che questi occhi non appartengono solamente ad una particolare categoria di persone, bensì ad ogni fascia demografica.

Intuirai certamente cosa questo possa significare per il Marketing della tua azienda. Ma come si fa ad utilizzare efficacemente questo canale per promuovere e far crescere il tuo business? Curiosiamo un po’ tra i canali di questo Social Network e vediamo cosa riusciamo a capire.

YouTube pullula di video bizzarri, spesso anche frivoli ed a volte anche senza senso (almeno in apparenza) caricati soprattutto da teenager o giovani adulti. Allora la nostra agenzia Web Marketing si è chiesta: come può il tuo business applicare una strategia di Marketing seria in questo contesto?

Se una delle tue buyer persona coincidesse con questi millenial (18-24 anni circa), qualche ipotesi potrebbe anche fare timidamente capolino; ma se non così non fosse? E, in ogni caso, in un canale così affollato i tuoi video dovrebbero sbaragliare una concorrenza decisamente impegnativa per arrivare ad essere.

Un modo c’è. Anzi: ce ne sono molti di più, e nelle prossime righe proveremo a dartene una prova. Sei pronto a portare la tua azienda sul re dei video? Partiamo allora per il nostro viaggio lungo i 7 suggerimenti di YouTube Marketing che abbiamo messo assieme per te. Destinazione: il tuo successo.

Consiglio 1: produci contenuto, non pubblicità

YouTube-Marketing-contenuto.jpgTi accorgerai presto che le forme tradizionali di advertising non funzionano, su YouTube. Dovrai sperimentare altri modi per pubblicizzare il tuo e-commerce, il tuo sito o la tua azienda.

Nemmeno i video di presentazione delle società o i demo di prodotti non danno grandi risultati a meno che non siano particolarmente creativi.

Quando crei un contenuto video da caricare su questo canale dedica del tempo a riflettere sul perché e come il tuo pubblico dovrebbe apprezzarlo e condividerlo. Il fattore condivisibilità è infatti tanto importante quanto l’idea che sta alla base e la qualità della sua realizzazione.

Consiglio 2: diventa il volto del tuo business

YouTube-Marketing-volto.jpgYouTube è una community fatta di persone reali che vogliono cedere, sentire ed interagire con altre persone reali. Il legame con la tua azienda o con il tuo brand si rafforza di molto se il pubblico vi può associare un volto, meglio se quello più rappresentativo dell’intera organizzazione. 

Questa mossa può cambiare profondamente le dinamiche di interazione, che passano dal guardare il video di una compagnia al costruire una relazione con un essere umano. Puntare all’istaurarsi di relazioni interpersonali diventa quindi una strategia a lungo termine che può far acquisire alla tua azienda clienti a vita.

Il volto dell’azienda deve ovviamente comparire il più possibile, nei video ma anche nell’header del tuo canale e nelle anteprime dei contenuti. Un’altra mossa strategica vincente è quella di includere degli spaccati di vita personale all’interno del tuo business, se non risulta una forzatura eccessiva. Permetti al tuo pubblico di sbirciare dietro le quinte, di vedere un tuo progetto che prende forma o di scoprire come hai iniziato questo mestiere. Questa trasparenza aggiunge profondità e colore al tuo Marketing.

Consiglio 3: tutti partono da zero

YouTube-Marketing-growth.jpgMolti utenti che cominciano ad utilizzare YouTube per il Marketing della propria azienda aprono un canale, vi caricano un paio di contenuti e ben presto si scoraggiano perché non raggiungono gli obiettivi sperati in termini di sottoscrizioni e visualizzazioni. Dall’entusiasmo iniziale passano dunque ad abbandonare l’impresa, con un discreto carico di frustrazione.

Radunare un pubblico attorno al tuo canale YouTube è un processo che richiede tempo e pazienza. Concentrati sul creare contenuti di valore e nella migliore qualità possibile. Promuovi il tuo canale: annuncialo sul tuo blog, alle tue mailing list e sulle altre piattaforme social sulle quali sei presente. Includi inoltre un pulsante di condivisione YouTube nella zona above-the-fold del tuo sito web.

Mentre fai ogni cosa in tuo potere per promuovere il tuo canale e i tuoi video, ricordati di interagire con i follower che hai già conquistato. Prenditi cura di queste persone che, in un mare sconfinato di possibilità, hanno scelto di seguire proprio te: rispondi a qualunque commento postino – anche eventualmente su Community - nel più breve tempo possibile e, se hanno un canale, visitalo e commentalo a tua volta.

Consiglio 4: dirotta gli utenti sul tuo sito


YouTube-Marketing-plane.pngPer la maggior parte dei business, una strategia di YouTube Marketing non può fermarsi ad attirare sottoscrittori e visualizzazioni. Certo, questo è il primo degli obiettivi, ma una volta raggiunto ci deve essere un ulteriore passo verso la conversione di questi utenti in clienti. Per fare questo dovrai probabilmente creare un ponte tra YouTube ed il tuo sito.

  • Includi un link al tuo sito nella prima riga di ciascuna descrizione che redigi per i tuoi video.
  • Inserisci un link alla sezione Chi siamo del tuo sito nell’header del tuo canale.
  • Studia dei metodi per far sì che sia l’utente stesso a spostarsi sul tuo sito, ad esempio un video in due parti delle quali la prima è disponibile su YouTube e la seconda soltanto su una delle tue pagine web aziendali.

Come puoi acquisire nuovi clienti tramite i social network? Scoprilo con una  consulenza.

Consiglio 5: cerca collaborazioni

YouTube-Marketing-Influencer.jpgUn'altra tattica molto efficace per dare potenza ai tuoi sforzi su YouTube è collaborare con un creatore già affermato. Questo può avvenire in diversi modi e forme, ma per la maggior parte delle aziende probabilmente comporterà l’investimento di un certo budget da offrire ad uno degli YouTuber più indicati per i tuoi obiettivi.

Prenditi del tempo per selezionare i candidati. Sceglili tra coloro che abbiano almeno 100 mila sottoscrittori e che esercitino un ascendente significativo sul tuo target di pubblico. Una volta individuato il tuo influencer, puoi fargli diverse proposte: creare un video secondo le tue richieste, comparire in un tuo video, parlare di te o dei tuoi prodotti in una delle sue produzioni.

Questi personaggi sono in genere molto protettivi nei confronti della propria community e del ruolo che in essa hanno conquistato. Sono perciò comprensibilmente molto selettivi nel valutare le opportunità di collaborazione che ricevono: proponi loro qualcosa che possano autenticamente sentire nelle proprie corde e avrai più probabilità di ricevere un riscontro positivo.

Consiglio 6: ottimizza i tuoi video in ottica SEO

YouTube-Marketing-seo.pngYouTube è il secondo motore di ricerca più grande dopo Google - del quale peraltro è fratello dal 2006 -  ed i due vanno molto d’accordo. Anche se l’algoritmo di Google è quasi top-secret, sembra che un video di YouTube con gli appositi meta dati compilati a dovere abbia più facilità di acquisire un ranking alto rispetto ad un blog post ugualmente ottimizzato.

Non solo i tuoi video possono dunque comparire tra i risultati di ricerca di Google, ma lo fanno anche con un thumbnail che fornisce un’anteprima visuale del contenuto. Abbiamo parlato della grande efficacia delle immagini in un nostro recente articolo sul Social Marketing con Instagram e Pinterest, ma puoi sicuramente confermare il fenomeno nella normale esperienza di tutti i giorni. 

Consulta lo strumento per la pianificazione delle parole chiave di Google Adwords per vedere quali siano quelle più popolari tra gli utenti del tuo target. Successivamente, utilizzale per creare dei contenuti pertinenti ai loro argomenti ed inseriscile nei titolo, nei tag e nelle descrizioni dei tuoi video.

Consiglio 7: non dimenticare la call-to-action

YouTube-Marketing-CTA.jpgQuesto è un punto essenziale quando si tratta di utilizzare YouTube per motivi professionali. Se è possibile durante, ma senza dubbio al termine di ogni video, hai bisogno di inserire una call-to-action: vorrai che i tuoi utenti compiano una determinata azione, una volta apprezzata la tua creazione, no?

Il contenuto è infatti uno strumento per catturare l’attenzione, magari intrattenere, informare e creare una relazione. Ad un certo punto, però, questa attenzione dovrebbe confluire in qualcosa che dia beneficio anche alla tua azienda. Questo potrebbe essere semplicemente la compilazione di un form, la condivisione del video con i propri contatti o la visita ad una pagina specifica del tuo e-commerce.

Le possibilità sono infinite, e l’efficacia della tua scelta dipenderà anche dalla creatività che saprai impiegare nel coglierle. Consulta le policy di YouTube, assicurati che la tua idea non sia in contrapposizione con nessuno dei punti e poi dai libero sfogo alla tua inventiva.

Conclusione

Utilizzare YouTube per la tua azienda potrebbe diventare una parte vitale del tuo Web Marketing. Niente, nei dati attuali, fa pensare che ci sia all’orizzonte un arresto nella crescita dei video online: più aspetti a puntare su quella fetta di pubblico e più il tuo business rischierà di rimanere indietro.

Con questo articolo abbiamo giusto grattato la superficie di tutto ciò che puoi fare per la tua azienda grazie ad una buona strategia di YouTube Marketing. Puoi iniziare da qui e sperimentare un po’; se poi volessi approfondire l'argomento e spingerti ad un livello di approfondimento maggiore, puoi sempre contattarci.

 

Vuoi scoprire quali altre strategie social
potresti utilizzare nel Marketing della tua azienda?

New call-to-action

 

Condividi questo articolo

Giada Ruggero

Social Media Manager - Immersa nel mondo dei social media da mattina a sera, Giada ha alle spalle una laurea magistrale in Innovation & Marketing all'università Ca' Foscari e una specializzazione in Web Marketing & Digital Communication. Il suo amore per il social media marketing è pari solo a quello per il caffè e, a colpi di post su Facebook e storie su Instagram, Giada è diventata l’asso nella manica di NetStrategy nell’ambito social.

Non accontentarti di essere uno tra tanti:
comincia da qui la tua strada verso il successo!

Pulimav Cleaning Solution

Pulimav technology. strategia di inbound marketing: +196% di visite al sito in meno di un anno.
Leggi il caso di successo di netstrategy per pulimav

Forigo Roter Italia

Forigo Roter Italia. Strategia di Inbound Marketing: +119% di visite organiche in un anno.
Leggi il caso di successo di netstrategy per forigo

Milano Fashion Institute

Milano Fashion Institute. Strategie di inbound marketing avanzate: + 30% Leads e 22% revenue.
Leggi il caso di successo di netstrategy per milano fashion institute