<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

E-Commerce B2B: come promuoverlo efficacemente?

Il mercato degli e-commerce B2B sta progressivamente guadagnando terreno grazie alla sua capacità di fornire un'offerta più personalizzata e flessibile, adattandosi alla domanda delle aziende e offrendo loro un'esperienza cliente interattiva.

Compila il form
e parla con

E-Commerce B2B: come promuoverlo efficacemente?

Se hai da poco lanciato un e-commerce B2B, probabilmente non vedi l’ora di osservare i primi risultati in termini di vendite. Ma come promuovere i prodotti di un e-commerce B2B, aumentarne la visibilità e di conseguenza anche le entrate? Il marketing online è la risposta alle tue domande.

Le nuove tendenze confermano che a disporre di e-commerce non sono più solo i grandi marchi di prodotti B2C. Sempre più aziende B2B, infatti, si rivolgono al marketing online poiché in grado di incrementare la consapevolezza di un brand e, di conseguenza, anche le vendite.

Anche i clienti B2B effettuano ricerche online prima di procedere all’acquisto di un prodotto, il che rende il marketing online una necessità più che un'opzione anche per i business del comparto.

Ecco perché all’interno di questo articolo, NetStrategy, web agency con sede a Verona e Milano, ha messo a punto una panoramica di strumenti di marketing efficaci per aiutarti a promuovere il tuo e-commerce B2B, aumentarne le opportunità commerciali e superare così la concorrenza.

foto-copertina-articoli-blog-netstrategy-4

Recupera i carrelli abbandonati

Per evitare che i clienti lascino in sospeso i loro acquisti, assicurati che la funzionalità del carrello risulti navigabile in modo intuitivo. Se così non fosse, l’utente potrebbe preferire rimandare la spesa a un momento successivo. In questo caso, è sempre bene individuare le criticità che hanno impedito agli utenti prossimi all’acquisto di completare quest’ultimo.

Esistono differenti best practices per implementare una strategia di recupero carrello abbandonati, ma le principali riguardano l’esperienza utente. Quest’ultimo potrebbe essere colto alla sprovvista nello scoprire solo in fase di check-out che i costi di spedizione sono eccessivamente elevati. Meglio fornire fin da subito tutte le informazioni di cui necessita un decisore B2B, così da rendere il check-out più veloce, scorrevole e senza sorprese spiacevoli.

Un’altra tecnica efficace di recupero carrelli è l’e-mail marketing: una strategia utile a ricordare all’utente che per acquistare i suoi prodotti preferiti ha bisogno di un semplice clic. In questo caso, la tempestività e la personalizzazione sono fondamentali per incentivare l’utente a tornare a far visita al nostro e-commerce.

I social network come opportunità per promuovere il tuo e-commerce B2B

I social network sono un’incredibile opportunità di crescita anche per i business B2B. Si tratta solo di preferire quelli che meglio si abbinano alla nostra attività, a seconda del settore di appartenenza e del pubblico a cui ci rivolgiamo.

Come puoi immagine non esiste un’unica soluzione valida per tutte le aziende. Tuttavia, i risultati di Statista – portale web specializzato nelle ricerche di mercato – confermano che LinkedIn è il social network più efficace per il B2B. In effetti, la versione business della piattaforma consente a ogni azienda di raggiungere un pubblico mirato e interessato, nonché incrementare la visibilità della propria attività.

diverse-people-holding-texts-of-social-media-activities

Come fare perché i social media aiutino il nostro e-commerce B2B a vendere di più? Ricorda di utilizzare queste piattaforme non solo a fini promozionali, ma anche come strumento utile a interagire con i tuoi clienti, potenziali e non. Pubblica con regolarità, utilizzando una grafica e un tone of voice coerenti con lo stile del tuo e-commerce B2B. Non lasciare niente al caso: concentrati su contenuti di valore che possono essere utili per il tuo pubblico e tieni sempre monitorato il loro coinvolgimento.

Vuoi aumentare le vendite del tuo eCommerce nel 2021-2022? Parla con Stefano

Aiuta i tuoi potenziali clienti a capire come potresti risolvere i loro problemi

L’e-commerce content marketing, ovvero quel ramo del content marketing che si applica agli shop online, è una delle strategie di marketing più efficaci a cui ricorrere. Infatti, se applicata in modo corretto, l’attività di creazione di contenuti può comunicare ai lettori che i prodotti del tuo e-commerce B2B possiedono un valore aggiunto. Prima di fare ciò, occorre capire, attraverso un’analisi prodotto specifica, come ciò che vendi potrebbero aiutare i potenziali clienti a risolvere i loro problemi.

Innanzitutto, per raggiungere questo obiettivo è importante delineare uno o più profili di Buyer Persona, ossia un riepilogo completo di quelle che sono le caratteristiche del cliente ideale del tuo e-commerce B2B, compresi dati demografici e interessi. Dopo aver capito a chi vogliamo comunicare, occorre capire cosa e come farlo. Si passa dunque alla stesura di un piano editoriale ad hoc, strumento fondamentale di una strategia di content marketing, per pianificare la redazione e pubblicazione di articoli pertinenti e di valore per il tuo target.

teamwork-making-an-online-blog

Ricorda che la funzione primaria di una sezione blog all’interno di un’e-commerce è offrire agli utenti suggerimenti utili a semplificare lo svolgimento della loro attività ordinaria. Facciamo un esempio pratico: se il nostro negozio online vende attrezzature per allevamenti, potremmo creare degli articoli che spieghino agli allevatori perché scegliendo le nostre soluzioni aumenterebbe la produttività della loro attività. Ad esempio, mettendo in risalto perché le nostre attrezzature si differenziano da tutte le altre presenti in commercio o suggerire come effettuare al meglio la tosatura degli animali nella stagione estiva.

I documenti PDF di informazioni sulla garanzia, guide di installazione e altre informazioni sugli articoli venditi devono essere prontamente disponibili nelle pagine del tuo e-commerce B2B. Più immagini del prodotto, sia da diverse angolazioni che applicazioni, nonché opzioni più avanzate come rotatori a 360° e rendering, possono aiutare gli acquirenti B2B a prendere decisioni d’acquisto più consapevoli.

Vuoi aumentare le vendite del tuo eCommerce nel 2021-2022? Parla con Stefano

Descrivi al meglio i prodotti: realizza contenuti testuali e fotografie di alta qualità

Nel momento in cui un decisore B2B – un’azienda di un qualunque settore – è alla ricerca di nuovi prodotti, non ha la possibilità di vedere dal vivo gli articoli a cui è interessato, tanto meno di toccarne con mano le funzionalità. Per questo motivo, è fondamentale realizzare delle schede prodotto che includano foto e descrizioni in grado di presentare un articolo come la miglior soluzione da adottare.

Disporre di contenuti testuali e visivi esplicativi e accattivanti consente di agevolare le decisioni di acquisto degli utenti. Quello che essi vedono sul nostro portale sono gli elementi a cui si affidano per avere un’idea chiara di ciò che la nostra attività offre e decidere di conseguenza se compiere o meno un acquisto.

amelie-mourichon-wusOJ-2uY6w-unsplash

Per descrivere al meglio un prodotto puoi utilizzare le tecniche di e-commerce copywriting: crea un elenco completo di funzionalità e vantaggi, sottolineando nello specifico il beneficio concreto ed emozionale di un articolo. In tal modo l’utente sarà maggiormente invogliato all’acquisto, anche se ancora non ha manifestato apertamente il suo bisogno.

Vuoi aumentare le vendite del tuo eCommerce nel 2021-2022? Parla con Stefano

Punta sulle campagne pubblicitarie online

Gli annunci sponsorizzati possono aiutare a migliorare la visibilità online della tua attività e ad aumentare le vendite del tuo e-commerce B2B. Ancora prima di pensare a quale tipologia di campagna pubblicitaria online vorresti realizzare, prova a rispondere a queste due domande:

  • quanti visitatori voglio raggiungere con una campagna pubblicitaria?
  • quanto budget posso allocare per ogni campagna di promozione online?

Le risposte a queste domande ti aiuteranno a fare alcuni calcoli e previsioni per capire quale tipologia di campagna pubblicitaria si adatta meglio al tuo e-commerce B2B.

top-view-of-office-desk-with-growth-chart-and-copy-space-1

La maggior parte delle aziende preferiscono iniziare con Facebook Ads o Google Ads, le piattaforme pubblicitarie più popolari e intuitive. A prescindere dallo strumento di promozione scelto, la cosa più importante è l’analisi e il monitoraggio del traffico che queste campagne portano al tuo negozio online.

Anche la funzione di retargeting dinamico costituisce una mossa vincente per aumentare l’effetto positivo delle campagne pubblicitarie realizzare online. Come funziona il retargeting? Agli utenti che sono già entrati in contatto con il nostro e-commerce si mostrano degli annunci pertinenti ai prodotti per i quali hanno manifestato interesse nelle visite precedenti, così da indurli a fare di nuovo visita alla nostra attività online.

In conclusione

All’interno di questo articolo abbiamo visto che, così come le imprese B2C, anche per le aziende B2B è fondamentale farsi trovare online. Attivare un portale e-commerce per vendere i tuoi prodotti sul Web ti consentirà di gestire il rapporto con il cliente in modo molto più efficiente, soprattutto se alla piattaforma di e-commerce si integra un software CRM che tiene sotto controllo le informazioni relative agli utenti che passano dal tuo e-commerce.

Innanzitutto, per un’impresa B2B vendere online significa ampliare il proprio bacino di clienti e fornire loro la possibilità di fare acquisti in ogni momento, da qualunque luogo e indipendentemente dal dispositivo che in quel momento stanno utilizzando.

Per aumentare le vendite del tuo negozio online, ricorda che è fondamentale tenere conto della user experience, così che gli utenti che fanno visita al tuo e-commerce B2B abbiano la possibilità di navigare in un sito veloce e intuitivo e ottimizzato lato mobile.

Tra le strategie principali che possiamo mettere in atto per migliorare ulteriormente le performance di vendita di un e-commerce B2B troviamo la realizzazione di contenuti testuali accattivanti e dettagliati, i quali consentono di presentare al meglio un prodotto al potenziale cliente. Anche il recupero dei carrelli abbandonati si dimostra una strategia infallibile per invogliare gli utenti a completare gli acquisti lasciati in sospeso. I social network poi, in particolare Linkedin, e le campagne pubblicitarie realizzate sul Web aiutano gli e-commerce B2B a migliorare la loro visibilità online.

Sono tante le attività da svolgere e implementare se il tuo obiettivo è avviare un e-commerce B2B che ti assicuri vendite soddisfacenti. Per rendere il tuo portale di e-commerce un vero successo, affidati a un partner in grado di seguirti in ogni step fino ad arrivare a confezionare una soluzione su misura capace di rispondere alle necessità del tuo business.

Ti piacerebbe realizzare un portale di e-commerce per la tua azienda B2B in grado di garantirti i migliori risultati di vendita? Siamo qui per questo. Clicca qui e parliamo di come far crescere il tuo progetto.

Vuoi aumentare le vendite del tuo ecommerce nel 2021-2022?

Condividi questo articolo

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Non accontentarti di essere uno tra tanti:
comincia da qui la tua strada verso il successo!

Gardenstone: 1118 nuovi contatti dal sito in un solo anno di strategia

Gardenstone: 1118 nuovi contatti dal sito in un solo anno di strategia

Leggi il caso studio
Cicalia: da 0 a 300.000 visite al mese in soli 3 anni!

Cicalia: da 0 a 300.000 visite al mese in soli 3 anni!

Leggi il caso studio
L’Arena: +255% di visite organiche post audit SEO avanzata

L’Arena: +255% di visite organiche post audit SEO avanzata

Leggi il caso studio