Vendere vino online: aprire un eCommerce di vino è la strada giusta?

Nel 2021, solo in Italia, il giro d’affari degli eCommerce del vino ha raggiunto i 200 milioni di euro.

Confrontando i dati del 2019, il settore è cresciuto del 70%: a confermare il trend positivo è Nomisma.

Tu perché vuoi portare online la tua azienda vitivinicola? E cosa succede se non lo fai? Per vendere vino online servono sicuramente dei buoni prodotti, ma anche strategia e visione. Così facendo anticiperai la concorrenza e disporrai di tutti gli strumenti utili ad affrontare con successo il futuro del mercato.

In questo articolo, NetStrategy, web agency con sede a Verona e Milano, ti spiega quali sono gli aspetti da considerare prima di aprire un eCommerce di vino e perché è importante non sottovalutarli.

Contenuti in breve:

Come raggiungere direttamente i consumatori finali?

Il futuro del settore vitivinicolo è la multicanalità, ossia una sempre maggiore integrazione tra differenti canali di vendita. L’obiettivo ultimo di tutti rimane uno soltanto: convincere, grazie a una strategia di Web Marketing del vino, i tanti appassionati di vino della bontà dei tuoi prodotti, anche quelli che ai negozi fisici preferiscono le piattaforme online.

Nel giugno del 2021, Alessandro Vella – diretto generale Cantina produttore di Valdobbiane – ha confermato che non sono più solo i giovani a fare acquisti sugli eCommerce di vino. Anche il pubblico più adulto, maturo, consapevole ed esigente apprezza l’online come canale per l’acquisto di prodotti vinicoli.

C’è poco da fare: gli eCommerce di vino sono destinati a crescere. Ma ciò non significa che i canali distributivi tradizionali ne soffriranno. Acquistare vino online o direttamente dalla cantina (o da un negozio) sono due esperienze diverse e non per forza la prima va a scapito della seconda, o viceversa.

Ma perché una persona dovrebbe preferire acquistare vino da un eCommerce invece che da un negozio fisico? Le motivazioni sono principalmente due:

  • Vendendo il tuo vino online puoi offrire una modalità di acquisto più comoda, in termini di servizio e varietà. Chi acquista su eCommerce di vino lo fa perché può accedere nello stesso momento a un assortimento molto più ampio rispetto a quello dato, ad esempio, da uno scaffale del supermercato.
  • Vendere vino online attrae anche quei consumatori che di solito limitano la propria scelta a una cerchia di vini ristretta. Acquistando da un eCommerce di vino c’è maggiore curiosità nel provare anche quei prodotti meno noti, o magari provenienti da altre regioni.

Hai già qualche domanda?

Prosegui la lettura. Ma se non vedi l’ora di chiacchierare con noi, raccontaci qual è il tuo progetto.

Arrivare prima della concorrenza: come farlo nel settore vitivinicolo?

Per far funzionare un eCommerce di vino è indispensabile trovare il proprio spazio sul Web. Riuscire a emergere online non è semplice, anzi. Quello vitivinicolo è uno tra i settori più competitivi: dunque, per avere la meglio sulla concorrenza è indispensabile che tu scelga un’agenzia di comunicazione del vino in grado di fornirti reale supporto nel raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Risultati concreti si ottengono solo se la squadra a cui ci si affida rema all’unisono verso una sola meta. La tua realtà può anche essere consolidata nel mondo offline e i tuoi vini essere di ottima qualità, ma quando tenti di emergere online considera che è come se tu stessi ripartendo da zero su un nuovo canale. Come avrai capito, costruirsi una reputazione solida, forte e positiva sul Web è tutt’altro che scontato, ma la giusta strategia può aiutarti.

Vale la pena iniziare a vendere vino online? Conviene investire nell’apertura di un eCommerce di vino? La risposta è sì. Sì, se non vuoi rimanere sempre un passo indietro. Sì, se vuoi avere a tua disposizione un nuovo canale di vendita. Sì, se vuoi arrivare direttamente al consumatore finale. Il futuro del settore vitivinicolo guarda al digitale come un canale in cui le vendite continueranno a crescere. Per questo, se non prendi in considerazione questa opzione, corri il rischio di limitare le tue opportunità commerciali, lasciando campo libero alla concorrenza.

I primi passi da compiere per avvicinarsi ai canali digitali

Nessun potenziale cliente arriverà sul tuo eCommerce di vino senza che tu prima abbia messo in atto un piano d’azione affinché questo accada. La verità è che, così come per realtà di altri settori, anche per le cantine vitivinicole non è semplice gestire un’efficace presenza online. Spesso mancano le competenze e gli strumenti per farlo correttamente.

Ma da dove si parte per aprire un eCommerce e iniziare a vendere vino online? Si inizia sempre dalla stesura di un progetto allineato a quelle che sono gli obiettivi in termini di vendita e fatturato.

Esistono diversi strumenti che puoi utilizzare per comunicare online la qualità e la bontà dei tuoi prodotti vitivinicoli. Non esiste un’attività più efficace di un’altra in termini assoluti, ma se tra loro integrate, all’interno di una strategia di marketing personalizzata, con il tempo vedrai arrivare i primi risultati.

Pensa a cosa sta cercando il consumatore finale. Solitamente, è un consumatore che acquista più volentieri un prodotto di cui conosce la storia e i retroscena legati alla produzione, invece che uno di cui conosce solo quello che si legge sull’etichetta.

Diventa quindi importante il come questa storia viene raccontata: comunicare il vino online significa stringere un legame di empatia con il consumatore. Così anche chi compra i tuoi prodotti dall’eCommerce avrà la sensazione di conoscere veramente la tua cantina, le persone che lavorano al processo di vinificazione e la passione che ogni giorno li ispira.

Ti basta partecipare a Vinitaly per far conoscere al mondo la tua cantina? Ne parliamo all’interno di questo articolo!

Ti stai preparando a Vinitaly nel modo giusto? Se non te lo sei mai chiesto, è arrivato il momento di farlo.

Quali errori da evitare per vendere vino online?

A cosa serve il Digital Wine Marketing? Far emergere il tuo eCommerce di vino nel mare magnum del Web grazie a una strategia digital volta ad aumentare la visibilità della tua cantina e dei tuoi prodotti. Ma quali sono gli errori in cui è più facile incappare in questo percorso? Vediamo i tre principali.

  1. Considerare il tuo eCommerce di vino come un nuovo canale di distribuzione a sé stante, separato dal progetto di vendita nel mondo offline. Se davvero lo considerassi così, finiresti per inimicarti i tuoi distributori, con i quali, nel corso degli anni, hai costruito una solida rete commerciale che immaginiamo tu voglia continuare a far funzionare.
  2. Non verificare quali sono le licenze necessarie per vendere vino online. In linea generale, la vendita di alcolici online è sottoposta agli stessi obblighi della vendita di alcolici offline. Per evitare multe e sanzioni, il consiglio è sempre quello di chiedere la consulenza a professionisti competenti che sapranno indicarti qual è la strada migliore da percorrere prima di iniziare a vendere vino online.
  3. Aprire un eCommerce di vino e aspettarsi di vendere senza preoccuparsi della promozione online. Nelle cantine si conserva, si assaggia, si invitano i possibili clienti per mostrare la qualità e la passione per il proprio vino. Lo stesso discorso vale quando parliamo di pubblicizzare il tuo shop di vini online. I percorsi intrapresi dovranno necessariamente essere volti ad acquisire la visibilità necessaria affinché il tuo eCommerce di vino raggiunga un pubblico sempre più ampio:
  • sii presente all’interno di riviste e portali online specializzati sul vino
  • fai pubblicità a pagamento su siti di settore o sui motori di ricerca attraverso campagne Google Ads
  • fai sapere a tutti che vendi vini online attraverso i canali Social

Esistono esempi da cui puoi prendere spunto?

Un contesto in continuo cambiamento come quello del mercato vitivinicolo richiede a tutti gli eCommerce di vino la stesura di un piano di marketing eCommerce in cui siano definiti chiaramente obiettivi e strategie per raggiungerli. Per questo, è cruciale capire innanzitutto come evolve lo scenario nel quale si opera.

La tua azienda vitivinicola ha una storia, dei valori a cui ispirarsi, caratteristiche che la differenziano da tutte le realtà del territorio. Senza dubbio questi rappresentano i punti di maggior forza da valorizzare, anche nel tuo eCommerce di vino.

Ma dal mercato in cui la tua azienda è inserita arrivano anche opportunità e minacce da poter sfruttare o su cui dover intervenire per far sì che tu possa vendere il tuo vino online con un ritorno che giustifichi l’investimento iniziale.

Il primo passo per realizzare un piano di marketing del vino che sia efficace è dunque l’analisi: conoscere nel dettaglio le persone a cui rivolgere le nostre azioni di marketing. È così che potrai individuare e prevedere le migliori strategie di comunicazione multicanale volte ad aumentare gli ordinativi, riattivare clienti silenti e incrementare la fidelizzazione, incentivando così acquisti ricorsivi. Obiettivi di questo calibro non si raggiungono se si improvvisa.

Saper misurare i risultati: vendere vino online conviene?

Il momento dedicato alla misurazione dei risultati è spesso sottovalutato o poco considerato, nonostante sia una fase cruciale del piano di marketing. Pensare e realizzare una strategia può anche voler dire modificarla in corso d’opera.

Controllare i risultati delle tue attività ti permetterà di capire quello che sta funzionando ma soprattutto ciò che non sta funzionando. Ogni attività dovrà quindi essere periodicamente misurata. Analizzare i dati permette di ottimizzare le KPI delle vendite – ossia gli indicatori utilizzati per misurare quantitativamente se gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti – per allineare l’andamento delle attività alle previsioni iniziali.

I dati raccolti nel corso del tempo costituiscono materiale prezioso per le attività future. È a partire da questi che si affina una strategia, così da raccogliere, via via nel tempo, risultati sempre più soddisfacenti. Ogni dato è un segnale importante circa l’andamento delle attività operative, per questo, va registrato e processato. È così che si capisce se il lavoro di promozione prosegue lungo il giusto percorso e, cosa più importante, se questo permette di ottenere i risultati ambiziosi che ci eravamo prefissati.

 

Ti consigliamo anche questi articoli nei quali parliamo di come accrescere la visibilità di una cantina:

I consigli di NetStrategy per una strategia efficace nel settore vinicolo

Nessuna strategia di marketing ha senso di esistere senza una chiara definizione degli obiettivi attorno ai quali si svilupperanno le fasi operative. È per questo motivo che l’analisi del contesto precede l’individuazione della strategia: così sarà più facile puntare a obiettivi realistici e raggiungibili.

Studiare esattamente il segmento del mercato a cui rivolgere la propria offerta di vini permette di conoscere con chiarezza a chi indirizzare la propria comunicazione, identificando con precisione cosa i clienti desiderano e tentando di comprendere i motivi che spingono le persone ad acquistare i nostri prodotti.

Se conosciamo quali sono gli interessi su cui fare leva, individueremo le piattaforme più efficaci da presidiare e il miglior tono di voce da utilizzare. Possiamo così tracciare una strada precisa utile a comunicare il nostro brand vitivinicolo in modo efficace, prevedendo l’impatto futuro degli investimenti di marketing.

Stai cercando un Partner che ti aiuti a realizzare una strategia per far conoscere i prodotti della tua cantina ai consumatori finali? Vuoi iniziare a vendere vino online? Siamo qui per questo. Clicca qui e parliamo di come far crescere il tuo progetto.

Stefano Robbi

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Vuoi iniziare a vendere sul serio con il tuo eCommerce?