SEO eCommerce

La strategia SEO eCommerce che funziona

In NetStrategy ti aiutiamo a centrare i tuoi obiettivi: migliorare ranking, aumento del traffico organico e maggiori vendite sul tuo eCommerce. Scopri come.

SEO eCommerce

Perché fare SEO per eCommerce è importante

Investire nella realizzazione di un eCommerce visivamente appealing non basta. La concorrenza è sempre più pressante e riuscire ad emergere fra le diverse alternative che un utente ha a disposizione è complicato. In NetStrategy il nostro obiettivo è aiutarti a rendere più efficace e produttivo il tuo eCommerce. Individuiamo e selezioniamo le più efficaci attività SEO per iniziare a monetizzare l’investimento fatto fino ad ora per creare il tuo eCommerce e iniziare a vendere con la frequenza che vorresti i tuoi prodotti in magazzino.

Ecco alcuni dei nostri progetti SEO eCommerce:

Riproduci video

Il successo di Visure Network con la SEO di NetStrategy

“L’esigenza era quella di generare un maggior numero di utenti che accedessero in maniera costante al nostro sito web, incrementando di conseguenza il numero dei contatti. Il rapporto con NetStrategy era già consolidato grazie al progetto per Visure Italia. Abbiamo quindi intrapreso insieme questa nuova sfida con l’obiettivo di far crescere la rete di affiliati di Visure Network. NetStrategy ci ha sempre dato supporto, consentendoci di aumentare il numero di lead. La collaborazione è sempre stata continuativa e focalizzata verso il raggiungimento di obiettivi concreti.”

Paolo Baita

CEO Visure Network

Riproduci video

Quali sono i fattori di ranking SEO per eCommerce che, ad oggi, sono i più rilevanti?

01

Struttura eCommerce e UX

Progettiamo un’architettura funzionale a facilitare la scansione per i bot dei motori di ricerca e rendere la UX dell’utente più immersiva e soddisfacente.

02

Visualizzazione da mobile

Sviluppiamo un design dell’eCommerce responsive e mobile-friendly che si adatta perfettamente alla risoluzione dei dispositivi dai quali gli utenti effettuano ricerche.

03

Velocità di caricamento

Ottimizziamo le pagine del tuo eCommerce perché si carichino alla velocità della luce. Un negozio online fast è un eCommerce che Google ritiene autorevole e, per questo, lo premia con un miglior posizionamento sulla SERP.

04

Sicurezza del dominio

Proteggiamo il tuo sito eCommerce installando un certificato SLL. I motori di ricerca considereranno quindi il tuo shop online un luogo sicuro dove fare acquisti, assegnandoli un punteggio di qualità maggiore.

05

Titoli e descrizioni originali

Lavoriamo alla creazione di meta tags allettanti per migliorare la percentuale di clic sulle pagine del tuo eCommerce. Contenuti accattivanti per la ricerca degli utenti sono riconosciuti come di qualità dai motori di ricerca.

06

Snippets in primo piano

Rispondiamo prontamente alle richieste degli utenti inserendo porzioni di testo che, se valutati da Google efficaci soluzioni alle query di ricerca, saranno collocati in primo piano sulla SERP.

07

SEO Local

Se, oltre a un eCommerce possiedi anche un negozio fisico, definiamo insieme quale percentuale di utenti guidare verso lo store fisico e quale mantenere online.

08

Correzioni errori 404

Pagine che presentano errori 404 minano la credibilità del tuo eCommerce agli occhi di Google e degli utenti. Questi ultimi potrebbero quindi decidere di abbandonare il proprio carrello, ormai vicini all’acquisto.

Le certificazioni di NetStrategy

Grandi marchi hanno certificato le nostre competenze

Quali sono gli obiettivi di un progetto SEO per eCommerce?

Aumentare traffico organico

I nostri SEO Specialist ti aiuteranno a portare più traffico organico sul tuo eCommerce grazie a una strategia SEO eCommerce focalizzata sull’intento degli acquirenti. Individuiamo keywords transazionali, valutandone il volume di ricerca e il livello di concorrenza.

Ampliare bacino clienti

Condividiamo il tuo stesso obiettivo: trasformare gli utenti che visitano il tuo eCommerce in clienti reali. Applichiamo tecniche di SEO continuativa e avanzata per migliorare la loro esperienza di navigazione all’interno del tuo eShop e aumentare così la probabilità che completino uno o più acquisti.

Vendere di più

L’obiettivo finale di fare SEO per eCommerce deve essere necessariamente quello di generare più vendite. Per questo, le attività di SEO, oltre ad aumentare il traffico organico del tuo negozio online, si traducono in un aumento del numero di persone che entrano nel tuo eCommerce per fare acquisti, portandoti quindi a un incremento del fatturato.

Da 0 a 300.000 utenti con la SEO di NetStrategy per Cicalia

“Cicalia è il primo supermercato online d’Italia che garantisce prodotti sempre freschi e una consegna rapida in tutto il Paese. Per iniziare questa particolare sfida nel mercato digitale ci serviva un appoggio forte, che capisse le nostre peculiarità e fosse in grado di darne risalto. Abbiamo individuato in NetStrategy il partner giusto, per la professionalità e l’affidabilità che in tutti questi anni non è mai venuta a mancare.

Con una pianificazione strategica di lungo termine abbiamo consolidato la nostra presenza sul mercato e continuiamo ad aumentare le vendite del nostro eCommerce. Un ringraziamento a tutto il team di NetStrategy che ci ha seguito in passato e continuerà a seguirci in futuro.”

Come fare la SEO su un eCommerce

Se vuoi fare SEO sul tuo eCommerce in maniera professionale ed efficace, sappi che non sarà affatto facile se pensi che una sola persona possa occuparsi di tutto. Potresti anche essere il massimo esperto di tecniche SEO per eCommerce, ma puoi integrare il tuo lavoro con quello di altri professionisti esperti in ambiti correlati alla SEO e indispensabili per vedere le vendite della tua attività salire?

In NetStrategy troverai:

SEO skills certificate.


SEO Specialist certificati Google seguiranno il progetto SEO per il tuo eCommerce fornendoti con regolarità metriche e parametri per valutarne l’andamento.

Progetti SEO eCommerce su misura.


Ogni strategia pensata e realizzata deve essere necessariamente diversa da Cliente a Cliente, considerato il mercato, la concorrenza e l’offerta.

Esperienza comprovata.


In oltre 10 anni di attività abbiamo aiutato a migliorare il tasso di conversione di centinaia di siti eCommerce B2C e B2B.

Anche la scelta della piattaforma eCommerce ha un impatto sull’attività di SEO

Una piattaforma eCommerce facile da gestire

La piattaforma eCommerce che sceglierai dovrà consentirti di gestire ogni aspetto della tua attività in totale tranquillità, flessibilità e personalizzazione. Opta per una piattaforma con funzionalità che ti consentano di vendere non solo dall’eCommerce o dal negozio fisico, ma anche tramite marketplace esterni oppure tool come click and collect. Le più efficaci piattaforme eCommerce – ad esempio Magento – richiedono competenze di codifica e sviluppo avanzate.

Possibilità di sincronizzare la piattaforma con altri tool aziendali

Scegliere con consapevolezza la piattaforma eCommerce più efficace per la vendita dei tuoi prodotti implica la possibilità di integrarla ad altri strumenti della tua azienda. Il software gestionale è solo un esempio di tool che può essere combinato alla tua piattaforma eCommerce.

Attenzione al fattore commissioni

Nel momento in cui si gestisce una piattaforma eCommerce occorre tenere conto anche delle commissioni da sostenere, le quali aumentano al crescere delle transazioni. Le tre tipologia di commissioni a cui prestare attenzione sono: il costo mensile della piattaforma, l’importo del gateway e le commissioni per transazioni.

Il successo di Visure Italia con la SEO di NetStrategy

“La nostra esigenza era capire perché il tasso di conversione degli ordini non corrispondeva alle sessioni e presentava picchi di ordini non giustificati. Il Team di NetStrategy ha focalizzato le attività verso obiettivi chiari, strutturando un audit SEO e fornendoci assistenza continua. Ci esponeva in anticipo la strategia da condurre nel tempo, verificando e monitorando costantemente i dati per portarci a raggiungere i nostri obiettivi: non solo migliorando il tasso di conversione, ma anche aumentando gli ordini, lo scontrino medio e quindi il fatturato complessivo del nostro eCommerce. Con NetStrategy abbiamo raggiunto importanti risultati e ora ci attendono nuove sfide importanti: il miglioramento del ranking Google e della User Experience della piattaforma (sia da desktop che da mobile), per rispondere con prontezza a tutte le nuove release dei motori di ricerca.”

Guida per aumentare il traffico organico del tuo eCommerce

Video ottimizzati SEO su YouTube

Si tratta dei primi contenuti che Google posiziona sulla SERP e propone agli utenti in risposta alle loro query.

Aumenta le vendite con Google shopping

Lo strumento che ti consente di promuovere i tuoi prodotti del tuo eCommerce facendoli apparire direttamente nelle pagine dei risultati di ricerca.

Valutazione EAT

Dimostriamo a Google che il tuo eCommerce è lo spazio dove i bisogni degli utenti possono essere soddisfatti aggiungendo testimonianze di clienti soddisfatti.

Portali di comparazione prezzi

Piattaforme che portano traffico qualificato sul tuo eCommerce. Gli utenti che vi accedono valutano soluzioni alternative tramite recensioni lasciate da altri utenti.

Intercetta le ricerche informative

La fase di acquisto in un eCommerce è sempre preceduta da sessioni di ricerca informativa. Per questo, concentrarsi solo su parole chiave transazionali non sempre conviene.

Ottimizzazione semantica delle schede prodotto

Nella stesura dei testi che popolano le pagine prodotto è decisivo allineare i contenuti al search intent delle persone.

SEO Sito web

Ottimizziamo la posizione delle pagine del tuo sito web nei risultati organici (non a pagamento) dei motori di ricerca. Interveniamo su diversi fronti, tra cui: la struttura del sito, il codice HTML, i contenuti testuali e i backlink.

SEO eCommerce

Intercettiamo la tua nicchia
di mercato e attraverso
l’ottimizzazione delle schede
prodotto, dell’architettura del tuo eCommerce e dei testi che lo popolano, ti aiutiamo a far crescere i tuoi profitti.

SEO Voice Search

Il tuo sito web sarà reperibile sia tramite ricerca desktop/mobile, sia mediante ricerca vocale. Puntiamo sulla velocità di caricamento delle pagine, query di ricerca local

SEO Web Marketing

Analizziamo i volumi di ricerca, la rilevanza e il livello di concorrenza dei termini di ricerca che popolano i contenuti del tuo website eCommerce. Agiamo inoltre sulla gerarchia delle pagine e sull’organigramma che ne sta alla base.

Local SEO

Ottimizziamo il tuo sito web
aziendale per risultati di ricerca locale perfezionando la UX da dispositivi mobili. La tua attività apparirà più pertinente agli occhi di Google con riferimento a specifici luoghi e settori.

SEO Internazionale

Aumentiamo il posizionamento e la visibilità della tua azienda nei mercati internazionali in cui la tua offerta risulta più appetibile.
Lavoriamo su aspetti tecnici per aiutare la tua attività a essere più visibile all’estero: tag hreflang, canonical, presenza di contenuti duplicati e creazione di sitemap.

+472% di tasso di conversione con NetStrategy per Juice, Apple Premium Reseller

Con l’obiettivo di risolvere le frizioni che non permettevano una navigazione fluida e, al tempo stesso, di acquisire credibilità agli occhi dei motori di ricerca, sono state apportate diverse modifiche sul sito eCommerce di Juice, l’Apple Premium Reseller più grande. Quali alcune delle sfide del progetto? L’ottimizzazione per dispositivi mobili con correzione dei CSS e ridimensionamento degli elementi multimediali che ricoprivano per intero lo schermo da smartphone. Inoltre, è stato implementato il protocollo “https” per rendere il sito più sicuro e affidabile agli occhi dell’utente e di Google.

 

Luana Falamischia

SEO Specialist

Hai già provato a fare SEO per il tuo eCommerce ma con risultati scadenti?

Gestire un negozio online è, a tutti gli effetti, un’attività complessa che richiede la coordinazione di più fattori. Così come per uno shop fisico, anche per il tuo negozio virtuale, non è sufficiente mostrare in vetrina prodotti alla moda o di alta qualità. Per far funzionare tutti gli ingranaggi e iniziare a portare più fatturato alla tua azienda hai bisogno di una strategia di SEO eCommerce che ti aiuta a farti trovare dai tuoi potenziali clienti e a farti vendere di più. In NetStrategy facciamo proprio questo: aumentare le visite al tuo portale di vendite online, ottimizzando la struttura, il percorso di navigazione degli utenti e intercettando tanti più potenziali clienti veramente interessati ai tuoi prodotti.

#01. La ricerca delle parole chiave

In una situazione ideale, l’intero sito eCommerce dovrebbe essere costruito sulla base di una strategia SEO. Ciò significa che, ancor prima di prestare attenzione al design e alle caratteristiche tecniche del negozio online, bisognerebbe fare in modo che il sito si presenti autorevole agli occhi del motore di ricerca.

L’obiettivo del motore di ricerca è quello di presentare all’utente esattamente la risposta che lui cercava. È per questo che è fondamentale creare un portale che risponda esattamente alla domanda che ha posto il consumatore, affinché lui non decida di spostarsi verso altri risultati organici.

Come si può raggiungere questo obiettivo? La costruzione di un organigramma rappresenta il punto di partenza di chi vuole migliorare la SEO per eCommerce. Con il termine “organigramma” intendiamo, nello specifico, l’architettura su cui sarà costruito il sito: cosa sarà presente in Home Page, quante e quali categorie e sottocategorie avrà e così via.

Per costruire un organigramma all’altezza del tuo sito, che sia “amico” sia della SEO sia del consumatore, è fondamentale prestare attenzione all’analisi delle parole chiave. Si tratta di una fase particolarmente delicata. Sbagliando questa fase, accadrà una delle 2 seguenti cose.

Sceglierai parole chiave troppo difficili da posizionare per l’elevata presenza di concorrenza e difficilmente riuscirai a raggiungere la #1 posizione. Oppure, sceglierai parole chiave che non presentano molte ricerche e, quindi, risulteranno inutili a raggiungere nuove vendite.

Come puoi trovare le parole chiave adatte al tuo eCommerce? In un mondo ideale utilizzeresti il Keyword Planner, strumento che Google mette a tua disposizione per l’analisi delle keyword. Per ciascuna parola chiave che ti passa per la testa, esso ti indica il volume di ricerca (quante ricerche vengono svolte mensilmente per quella keyword).

#02. La costruzione di un organigramma efficace

Ricapitolando, ora disponiamo di una lista che contiene:

  • Parole chiave con un discreto livello di concorrenza (in genere, dovrebbe essere un numero inferiore ai 100.000);
  • Parole chiave con un volume di ricerca abbastanza elevato;
  • Parole chiave specifiche, che raccolgono l’intenzione di un utente ormai vicino all’acquisto.

Come costruiamo un organigramma efficace lato SEO e lato utente a partire da questa lista? L’obiettivo principale è quello di mettere in evidenza i contenuti migliori e più pertinenti al bisogno manifestato dall’utente. In questo modo si riduce anche il numero di volte che devono fare clic per trovarli e si minimizza, di conseguenza, il rischio di perderli per l’impazienza.

Il primo punto da considerare a riguardo è il fatto che la Home Page dovrebbe essere collegata a tutte le pagine di categoria principali, nonché ai prodotti migliori (quelli più gettonati e non quelli che ti portano maggiore introito).

Tieni presente, infatti, che sono moltissimi gli utenti che attererranno nella Home Page e questi dovranno trovarsi di fronte alla risposta a tutte le loro domande.

Nel momento in cui modifichi l’organigramma di un eCommerce già esistente, ricorda di inviare tempestivamente la sitemap a Google, affinché possa mandare i suoi crawler ad analizzare il tuo sito.

Per farlo, è possibile utilizzare Google Search Console. Dopo aver fatto l’accesso con il tuo sito, sulla sinistra troverai sitemap. Nella barra che apparirà inserirai quindi l’URL della sitemap del tuo e-commerce.

#03. La creazione di URL SEO-Friendly e del breadcrumb

Uno degli elementi fondanti della SEO per eCommerce riguarda l’utilizzo di URL che siano intuitivi, sia lato motore di ricerca, sia lato utente. Da un lato, infatti, devi far capire a Google qual è la parola chiave della pagina di riferimento; dall’altro lato, devi permettere senza problemi al consumatore di copiare e condividere il link.

Un elemento positivo e soddisfacente di un sito eCommerce è il cosiddetto breadcrumb, particolarmente utile all’utente, in quanto gli consente di ritornare alla categoria precedente senza doverla ricercare nel menu di navigazione. E ciò che si rivela utile all’utente lo è di conseguenza anche per il motore di ricerca.

All’interno dell’URL e del breadcrumb dev’essere presente la parola chiave per la quali si desidera ottenere il posizionamento. Questa, ovviamente, dovrà coincidere con la keyword utilizzata nella label della categoria.

Infine, è importante non dimenticare di utilizzare le parole chiave anche all’interno di meta title e meta description, elementi imprescindibili per la SEO.

#04. La descrizione del prodotto

Nella maggior parte dei casi, la descrizione dell’articolo di un negozio online racchiude qualche riga informativa ripresa dal sito del fornitore dell’articolo.

Considerando Google come uno strumento di ricerca, il consumatore si aspetta di trovare in #1 posizione un risultato che gli mostri qualcosa di diverso rispetto a ciò che può benissimo trovare anche da sé. È per questo che i motori di ricerca desiderano e richiedono l’originalità

Nel momento in cui crei la pagina dei tuoi prodotti, analizzane le caratteristiche e realizza dei testi originali. Se possibile, sarebbe opportuno anche utilizzare minimo un migliaio di parole.

Le statistiche dimostrano infatti che la maggior parte dei risultati posizionati per primi su Google contiene almeno 2.000 parole.

#05. L’utilizzo del rel=canonical

Per ovviare al problema dei contenuti duplicati, i motori di ricerca danno la possibilità di utilizzare la funzione del rel=canonical. Questa permette di mettere in evidenza una variante dello stesso prodotto (o di più prodotti molto simili tra loro), affinché venga considerata la principale dai motori di ricerca.

Ciò significa che, nel momento in cui Google manderà i suoi crawler all’interno del tuo sito, terrà in maggior considerazione le caratteristiche del prodotto “canonico”, evitando di considerare tutti gli altri contenuti duplicati a esso.

Come si utilizza, nella pratica, il rel=canonical? Immagina questo elemento come un’etichetta da appiccicare alle pagine del tuo sito. In quest’ottica, per definire la pagina canonica in modo che sia comprensibile ai motori di ricerca è necessario aggiungere all’interno dei tagun elemento. Esso conterrà il rel=canonical e l’href dell’URL della pagina primaria nella pagina del sito.

#06. L’immagine del prodotto e gli approfondimenti nel blog

Come abbiamo visto, l’applicazione dei serivizi SEO permette di ottimizzare i contenuti e le pagine di un sito sotto ogni punto di vista, perché sia ben visto agli occhi dei motori di ricerca e quindi proposto tra i primi risultati. Vediamo quindi quali sono i principali vantaggi nell’utilizzo di una strategia SEO e perché non dovremmo farne a meno.

Un buon eCommerce dovrebbe possedere una serie di immagini di qualità per ogni prodotto. E, una volta ottenute queste, potrebbe risultare vantaggioso dare il via a una specifica strategia di SEO per le immagini.

Come puoi ottimizzare le tue immagini per i motori di ricerca?

Proviamo, nel concreto, a inserire un’immagine su WordPress. Questa, ovviamente, dev’essere nominata con il soggetto dell’immagine (o, meglio ancora, la parola chiave della pagina in cui verrà inserita). Ci viene richiesto il completamento di diversi campo.

In particolare, abbiamo: titolo dell’immagine, didascalia, testo alternativo e descrizione.

Ognuno di questi campi risulta rilevante in un’ottica di ottimizzazione SEO. In particolare, il testo alternativo (altrimenti detto “alt tag”) è l’elemento più importante di tutti. Con questo termine intendiamo il testo che appare nel momento in cui una pagina non riesce a caricare del tutto l’immagine.

All’interno dell’alt tag, come per la didascalia e la descrizione, non va inserito unicamente il nome dell’immagine (in questo caso “crociera viaggi di nozze”). Piuttosto, si preferisce rappresentare a parole l’immagine stessa.

In questo modo il motore di ricerca riesce a comprendere non solo la parola chiave, ma anche il contesto dell’immagine, e a farle ottenere ranking per un vasto numero di parole chiave ricercate dall’utente.

Come fare blog marketing in maniera efficace? Innanzitutto, immedesimati nel tipo di ricerca che viene compiuto da colui che vorresti attirare, ossia il tuo Buyer Persona. Ma anche:

  • Aggiungere dettagli e informazioni a ciò che viene, stringatamente, detto nella pagina del prodotto.
  • Acquisire credibilità e professionalità agli occhi dell’utente.
  • Posizionarsi per un elevato numero di parole chiave, che il menu di navigazione e i prodotti non riescono a coprire.
  • Raggiungere quegli utenti che si stanno solamente informando e non sono ancora pronti per acquistare (è l’esempio di coloro che cercano “scarpe da ginnastica”, ma non il modello specifico).

In questo senso potresti raccogliere nel tuo blog le domande che ti vengono poste più frequentemente, creando una sorta di sezione FAQ con articoli particolarmente approfonditi.

Una volta trovata la parola chiave ideale per il tuo business, digitala su Google e analizza i primi 3 risultati per comprendere:

  • Quanto sono lunghi gli articoli dei tuoi competitor.
  • Quali argomenti vengono toccati.
  • In che modo puoi differenziarti.

Per rendere più fluido l’intero processo, puoi utilizzare anche tool specifici, come Surfer SEO (attenzione…è a pagamento!). Questo strumento analizza autonomamente i risultati che appaiono in #1 pagina per una determinata parola chiave. Per questo, ti indica non solo il numero di parole, ma anche quali parole compaiono frequentemente.

Quando cominciamo a scrivere articoli per il tuo blog, manteniamo una certa costanza nella loro pubblicazione. Google valuta positivamente le aziende che continuano ad aggiornare i loro contenuti.

Infine, da qualche tempo a questa parte si dice che il motore di ricerca stia avendo un particolare occhio di riguardo nei confronti anche degli autori del blog. In pratica, un autore generico (per esempio, il nome dell’azienda), privo di una biografia e di una fotografica, difficilmente sarà autorevole quanto un autore che presenta nome e cognome ed esperienze lavorative legate a ciò di cui parla nei propri articoli.

Vuoi aumentare le vendite del tuo negozio online con una strategia SEO eCommerce?

Raggiungi la prima posizione con NetStrategy