<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=955744661221576&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

SEO Specialist: necessiti davvero di questa figura? Scoprilo qui

Secondo alcune statistiche riportate da Oberlo:

  • Ogni secondo vengono effettuate su Google 63.000 ricerche;
  • Una persona media utilizza Google 3-4 volte al giorno;
  • Il 46% delle ricerche di prodotti prende il via su Google.

Compila il form
e parla con

SEO Specialist: necessiti davvero di questa figura? Scoprilo qui

Secondo alcune statistiche riportate da Oberlo:

  • Ogni secondo vengono effettuate su Google 63.000 ricerche;
  • Una persona media utilizza Google 3-4 volte al giorno;
  • Il 46% delle ricerche di prodotti prende il via su Google.

Oggigiorno, il motore di ricerca diventa il punto di riferimento quotidiano di milioni di utenti che desiderano ricevere informazioni, trovare prodotti e servizi e capire a quale azienda affidarsi. È per questo che è fondamentale che le imprese siano presenti su queste piattaforme quando il loro target effettua una ricerca.

In mezzo a tantissimi risultati già posizionati, non è però facile scalare la vetta e raggiungere la #1 posizione, acquisendo nuove visite e nuovi contatti al sito e superando la concorrenza. È per questo che c’è il SEO Specialist, figura chiave per ottenere la massima visibilità, e quindi redditività, a partire dai motori di ricerca.

In che modo il SEO Specialist può far crescere la tua azienda? In questo articolo approfondiamo insieme le mansioni e le qualità di questa figura e scopriamo se davvero può rivelarsi utile al tuo business.

COPERTINA-Sep-11-2020-02-52-01-23-PM

Chi è un SEO Specialist?

Il SEO Specialist è quella figura che effettua attività volte al posizionamento organico di un sito sui motori di ricerca. Il suo obiettivo è quello di rendere le pagine di un sito autorevoli agli occhi di Google per raggiungere la #1 posizione per un elevato numero di parole chiave; un risultato che, per un’azienda, si può tradurre in nuove visite di qualità e quindi nuovi contatti. Facciamo un esempio.

SEO Specialist 1

L’utente che sta cercando informazioni in merito ai meta tag (meta title e meta description) trova in #1 posizione NetStrategy ed entra nella pagina dedicata. Dopo aver letto l’articolo, se lo reputa interessante e desidera avere altre informazioni, può compilare il form e mettersi in contatto con il nostro team. In questo modo, l’agenzia si sarà assicurata nuove visite al sito e, soprattutto, un nuovo potenziale cliente.

Questo tipo di risultati è frutto di azioni strategiche, analisi costante e tanta pazienza: la SEO, al contrario della SEM, richiede un tempo più lungo per portare risultati. Mentre la prima acquisisce visibilità in modo naturale, la seconda prevede la creazione di campagne di annunci a pagamento che si posizioneranno quindi in un periodo di tempo più breve.

Oltre al SEO Specialist, possiamo trovare anche la figura del SEO Strategist. Qual è la differenza tra i due? Il SEO Strategist studia e pianifica la strategia migliore in base agli obiettivi prefissati; il SEO Specialist è colui che applica la strategia a livello tecnico e ne analizza e ottimizza i risultati. In genere, comunque, queste figure coincidono con la stessa persona.

Come si diventa SEO Specialist? In Italia, a oggi non è ancora presente un corso di laurea specializzato sulla SEO. Tuttavia, il Web offre moltissimi corsi online o master che hanno come focus proprio questa disciplina e garantiscono una certificazione finale. Il background di un SEO Specialist può spaziare comunque dal’economia alla statistica, passando per la programmazione informatica, il marketing e il copywriting.

Una delle priorità di un SEO Specialist è quella di studiare e informarsi, perché le regole e gli algoritmi che caratterizzano i motori di ricerca mutano in continuazione. Insomma, per il SEO Specialist è importante avere passione e curiosità verso tutto ciò che riguarda il funzionamento di queste piattaforme e disporre di caparbietà e precisione necessari per le fasi di analisi e di ricerca: consideriamo, infatti, che non sempre è facile conoscere gli algoritmi su cui si basa il posizionamento SEO e molto spesso una strategia SEO efficace è frutto di anni e anni di tentativi, analisi e ottimizzazione delle attività effettuate.

1-3

Cosa fa un SEO Specialist?

Le mansioni che un SEO Specialist svolge per ogni progetto sono molteplici e si sviluppano normalmente in un ordine sequenziale di attività continuative nel tempo. Tali attività si strutturano attorno a 5 fasi principali:

  • Analisi del posizionamento del sito e delle parole chiave giuste per l’azienda;
  • Risoluzione delle frizioni tecniche presenti sul sito;
  • Creazione dell’alberatura del sito e dei contenuti a essa correlati e avvio dell’attività di blogging;
  • Tecniche per l’acquisizione di backlink (link in ingresso);
  • Monitoraggio dei risultati e ottimizzazione della strategia.

Vediamo nel dettaglio ogni attività.

#1 Analizza il sito e i suoi competitor

La prima fase di lavoro del SEO Specialist riguarda l’analisi della SERP (Search Engine Results Page), ossia la pagina dei risultati del motore di ricerca. Così facendo, riesce a comprendere il posizionamento del sito per determinate parole chiave e quali sono i competitors online (non sempre combaciano con la concorrenza tradizionale).

Sulla base di queste prime informazioni, il SEO Specialist può effettuare un’approfondita analisi delle parole chiave: questa fase servirà a selezionare le keyword migliori per l’azienda, quelle che presentano un elevato numero di ricerche mensili e un livello di concorrenza basso.

#2 Risolve le frizioni tecniche

Può accadere che il sito presenti problematiche tecniche che impediscono il miglioramento del ranking delle sue pagine sui motori di ricerca. Per esempio, può trattarsi di una visualizzazione da mobile poco efficace oppure di un caricamento lento delle pagine del sito; ancora, possono esserci problemi relativi ai contenuti duplicati, che non assicurano originalità nella risposta fornita all’utente. Ricordiamo, infatti, che gli algoritmi su cui si basano i motori di ricerca fanno riferimento in gran parte alla User Experience: Google tende a preferire i siti che assicurano una soddisfacente esperienza di navigazione all’utente. È quindi compito del SEO Specialist risolvere le frizioni tecniche presenti sul sito e fare in modo che sia ospitale e accogliente per i suoi visitatori.

Raggiungi la #1 posizione su Google. Parla con Stefano.

#3 Crea una struttura al sito

Sulla base delle analisi effettuate in precedenza, il SEO Specialist crea l’alberatura del sito, realizzando una struttura gerarchica e ordinata delle pagine: categoria, sottocategoria, scheda prodotto e così via. In questo modo, si raggiungono 2 obiettivi: i percorsi interni al sito risultano facilmente leggibili dai crawler di Google e, quindi, viene velocizzato il processo di indicizzazione e posizionamento delle pagine; dall’altro lato, il sito è intuitivo e facilmente navigabile. Di conseguenza, aumenta il tempo di permanenza medio dell’utente e crescono così anche le possibilità che si trasformi in potenziale cliente (lead), mettendosi in contatto con l’azienda.

Una volta creata la struttura del sito, il copywriter o il SEO Specialist stesso realizza contenuti ottimizzati per la SEO: non solo testi, ma anche altri elementi multimediali (foto e video) e tecnici, come i meta tag. Questi contenuti dovranno rappresentare esattamente la risposta alla ricerca dell’utente per soddisfare i criteri degli algoritmi di Google: è proprio la soddisfazione del bisogno dell’utente a qualificare il valore di una pagina sul Web.

#4 Studia i risultati e ottimizza la strategia

Monitorare costantemente la strategia permette al SEO Specialist di individuare quale tra le attività effettuate ha portato a un aumento di visibilità sui motori di ricerca. È sulla base di questa consapevolezza che poi andrà a incoraggiare alcune azioni strategiche dedicando loro maggiori risorse ed effort a discapito di quelle che si sono rivelate meno influenti. L’attività di monitoraggio dev’essere costante anche per rilevare tempestivamente eventuali scostamenti rispetto agli obiettivi originali.

Tra i tool di monitoraggio più utilizzati dal SEO Specialist spicca indubbiamente Google Analytics: questo tool fornisce statistiche che permettono di valutare le performance del sito, la tipologia di pubblico, il canale da cui proviene, il tasso di conversione e via dicendo. Oltre a ciò, il SEO Specialist analizza Google Search Console per monitorare il posizionamento del sito per le diverse keyword, Searchmetrics, che ne rivela il livello di visibilità su Google e ScreamingFrog, che mostra eventuali frizioni da risolvere.

Ma qual è la vittoria del SEO Specialist? Questa figura può considerarsi soddisfatta quando il sito acquisisce nuove visite organiche, ma non solo: queste visite devono essere qualificate, ossia in linea con i prodotti e i servizi dell’azienda, per convertirsi in potenziali clienti. È questo, quindi, l’obiettivo finale del SEO Specialist: permetterti di incontrare sul Web, attraverso il tuo sito, nuove opportunità di vendita.

digital-marketing-1725340_1920-1

Quali vantaggi garantisce alla tua azienda un SEO Specialist?

Se la nostra azienda possiede già un sito e un blog aziendale ma non stiamo applicando la SEO, è probabile che non stiamo sfruttando appieno le potenzialità del Web. Infatti, se ci muoviamo senza una strategia orientata all’acquisizione di nuove visite organiche, il nostro sito sarà visibile unicamente a chi ricerca il nostro brand, ossia utenti che già ci conoscono. Ma se volessimo trovare nuovi clienti? Considerando che chi utilizza il motore di ricerca in genere non visualizza oltre la prima pagina dei risultati, sarà difficile essere trovati se non occupiamo le prime 10 posizioni della SERP. La conseguenza è facilmente intuibile: perderemmo un potenziale cliente e lo spingeremmo involontariamente dalla concorrenza, che si presenta più strutturata sul Web e ha così raggiunto le prime posizioni.

Grazie alle azioni strategiche del SEO Specialist, riusciamo a raggiungere un duplice obiettivo: in primis, miglioriamo la nostra reputazione online, perché il brand è sempre visibile agli occhi del nostro target e risulta più credibile; in secondo luogo, acquisiamo nuove visite e nuovi contatti per la nostra azienda, potenziali clienti che potremo educare ai nostri prodotti e servizi e condurre così all’acquisto.

Nel 2020 è quindi importante affidarsi a un SEO Specialist? La risposta è : la SEO permette di sfruttare la popolarità di Google per dare la possibilità alla nostra azienda di farsi trovare come risposta al bisogno manifestato dall’utente. Di fatto, quindi, la SEO diviene una nuova freccia al nostro arco per aumentare il fatturato.

Attività SEO > Visibilità, credibilità, reputazione online, branding > Nuove visite > Nuovi potenziali clienti > Aumento fatturato

64993

Raggiungi la #1 posizione su Google. Parla con Stefano.

È meglio affidarsi a un SEO Specialist interno o esterno all’azienda?

Compreso il valore che può conferire un SEO Specialist alla nostra azienda, arriva il momento di capire se assumere questa figura internamente o affidarsi a un’agenzia e un professionista esterno. Cerchiamo quindi di valutare i vantaggi di entrambe le situazioni.

Il SEO Specialist interno andrà a conoscere in modo approfondito la nostra azienda: entrerà a far parte della routine, si rapporterà attivamente con il team e si dedicherà completamente alla nostra realtà. Tuttavia, gli stimoli che riceverà saranno univoci e avrà unicamente come punto di riferimento il nostro business. Ciò non accade con un SEO Specialist esterno: questa figura è abituata a operare in diversi settori, che la mettono quindi alla prova con sfide nuove e stimolanti.

Lavorare per progetti differenziati conferisce al SEO Specialist esterno un’apertura mentale che difficilmente contraddistingue il SEO Specialist interno all’azienda: grazie ad approfondite conoscenze in molteplici settori, saprà applicare costantemente nuove tecniche e strategie. Inoltre, se il SEO Specialist è parte di un’agenzia di web marketing, entrerà in contatto con tantissime altre figure, rendendo di fatto la strategia ancora più performante.

In conclusione…

È davvero necessario affidarsi a un SEO Specialist per far crescere la nostra azienda? Se vogliamo assecondare le nuove abitudini del consumatore per farci trovare come risposta al suo bisogno, sì, il SEO Specialist può fare la differenza. La sua capacità di analizzare gli algoritmi dei motori di ricerca e di applicare e ottimizzare le azioni strategiche in questo senso ci permette di crescere in visite organiche, clienti e fatturato.

Desideri un progetto SEO su misura del tuo sito e della tua attività? Siamo qui per questo! Siamo qui per questo! Clicca qui e parliamo di come far crescere il tuo  progetto.

Vuoi raggiungere la #1 posizione su google?

Condividi questo articolo

Stefano Robbi

C.E.O. di NetStrategy. Appassionato di digital marketing con forte propensione all'analisi quantitativa dei dati, ha dato vita al cuore digitale di NetStrategy® nel lontano 2009. Alla passione e alle competenze maturate sul campo nell’ambito del search marketing, Stefano può accostare una formazione specifica di marketing strategico, acquisita nel M.Sc. in Marketing Management all'Università Bocconi e nella pregressa esperienza presso Microsoft Italia.

Non accontentarti di essere uno tra tanti:
comincia da qui la tua strada verso il successo!

Pulimav Cleaning Solution

Pulimav technology. strategia di inbound marketing: +196% di visite al sito in meno di un anno.
Leggi il caso di successo di netstrategy per pulimav

Forigo Roter Italia

Forigo Roter Italia. Strategia di Inbound Marketing: +119% di visite organiche in un anno.
Leggi il caso di successo di netstrategy per forigo

Milano Fashion Institute

Milano Fashion Institute. Strategie di inbound marketing avanzate: + 30% Leads e 22% revenue.
Leggi il caso di successo di netstrategy per milano fashion institute